Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

In evidenza

FORLÌ: Caso Livia Tellus, anche Drei riceve avviso di garanzia Cronaca

FORLÌ: Caso Livia Tellus, anche Drei riceve avviso di garanzia

Anche il sindaco di Forlì, Davide Drei, si è visto ricevere un avviso di garanzia da parte della Procura per la vicenda dei compensi di Livia Tellus. Per il primo cittadino le accuse sono le stesse già mosse nei confronti di Vittorio Severi, direttore generale del Comune di Forlì e di Gianfranco Marzocchi, presidente della società partecipata e cioè falso ideologico e abuso d'ufficio. Il primo cittadino si è detto sereno in attesa del lavoro della magistratura.


RIMINI: Grave schianto su Consolare San Marino, muore 51enne | VIDEO Cronaca

RIMINI: Grave schianto su Consolare San Marino, muore 51enne | VIDEO

Uno schianto fortissimo. Due auto volate nel fosso e i loro automobilisti incastrati nelle lamiere. Uno in condizioni particolarmente critiche, trasportato d’urgenza al Centro di Traumatologia di Cesena. Questo il bollettino della notte tra giovedì e venerdì sulla strada Consolare per San Marino, a Rimini. Erano le 23 quando una Audi targata San Marino viaggiava a forte velocità in direzione mare. Lungo il suo percorso si trovava una Fiat 600 con alla guida un 51enne riminese. Secondo una prima ricostruzione, l’Audi avrebbe tamponato quest’ultima vettura, all’altezza di via Rovereta, facendola sbandare sulla destra. L’auto si è così schiantata dapprima contro un muretto di cemento e poi contro un albero, girandosi su se stessa. La vettura sammarinese si è invece capovolta sull’asfalto ed è finita nel fossato di fianco alla carreggiata. Sul posto, oltre ai mezzi di soccorsi, sono dovuti intervenire anche i vigili del fuoco, perché entrambi i guidatori erano rimasti incastrati fra i rottami. Ai sanitari delle due ambulanze accorse, è apparso da subito più grave il guidatore della Fiat 600, il quale è stato stabilizzato e trasportato in elicottero al Bufalini. Il guidatore dell’Audi avrebbe invece riportato ferite di media gravità ed è perciò stato trasportato all’Infermi di Rimini. Gli agenti della polizia Stradale stanno lavorando per ricostruire la dinamica dei fatti. AGGIORNAMENTO Il 51enne riminese coinvolto nell'incidente, dopo un'agonia di quache ora, è spirato in ospedale.


CERVIA: Resta intossicata dal fumo della stufa, 86enne grave finisce in ospedale | FOTO Cronaca

CERVIA: Resta intossicata dal fumo della stufa, 86enne grave finisce in ospedale | FOTO

Non la vedevano né sentivano da qualche ora così si sono allarmati e hanno scoperto il peggio. Protagonista un’anziana signora di Cervia che nel primo pomeriggio di giovedì è rimasta intossicata dal monossido di carbonio che aveva invaso la sua abitazione a causa di un malfunzionamento della stufetta a legna utilizzata dalla donna per scaldarsi. L’allarme è stato lanciato dal figlio dell’86enne, il quale arrivando a casa ha trovato la porta d’entrata chiusa dall’interno. Subito sul posto sono arrivati i vigili del fuoco con un’ambulanza. La vittima è stata subito intubata dai sanitari del 118 per poi essere trasferita con un codice di massima gravità all'ospedale di Ravenna. Le sue condizioni restano molto critiche.


RIMINI: Stupri, uno dei minori respinge accusa di molestia a coppia di Legnano | VIDEO Cronaca

RIMINI: Stupri, uno dei minori respinge accusa di molestia a coppia di Legnano | VIDEO

Oltre alle aggressioni e agli stupri di Miramare del 26 agosto scorso, sono accusati anche della rapina nei confronti di una coppia di Legnano e delle molestie sessuali di gruppo nei confronti della ragazza. Ma il maggiore dei due fratelli minorenni finiti in manette insieme a Guerlin Butungu e a un altro minore, respinge l’accusa di molestie. “Il mio assistito ha ammesso la rapina, ma afferma che da parte sua non c’è stata violenza sessuale”, ha specificato il legale del giovane, attualmente in carcere a Torino. La definizione di questo aspetto è fondamentale in vista del processo che per i tre minorenni avrà luogo presso il Tribunale dei minori di Bologna. Verosimilmente con giudizio immediato. Butungu per ora è stato condannato a 16 anni in primo grado. La notte del 12 agosto scorso, i quattro giovani sarebbero dovuti andare in discoteca ma, imbattendosi nella coppia lombarda in una strada buia di Miramare, avrebbero deciso di rapinarli. Secondo il racconto del giovane, Butungu, con una bottiglia, avrebbe intimato gli altri di immobilizzare il ragazzo mentre lui si sarebbe occupato della ragazza. In quel momento sarebbe avvenuto il palpeggiamento da parte del 20enne. La spartizione del bottino avrebbe fruttato 50 euro a testa. Dal carcere il minore afferma di essere pentito: “Vorrei chiedere scusa alle vittime”, ha detto.


EMILIA-ROMAGNA: 3 milioni dalla Regione per promuovere i centri storici | VIDEO Attualità

EMILIA-ROMAGNA: 3 milioni dalla Regione per promuovere i centri storici | VIDEO

Ricostruire la rete delle botteghe diffuse, potenziare le zone del commercio all’interno dei quartieri e nelle aree storiche delle città, ripopolare i cuori delle realtà urbane. La Regione Emilia-Romagna vuole promuovere e incentivare lo sviluppo dei centri storici e lo fa con un finanziamento complessivo di 3 milioni 430mila euro per 36 progetti (quattro per ciascuna provincia) da realizzare nell’arco dei 12 mesi del 2018 per qualificare e rendere più attraente il sistema commerciale locale. Sulla base della legge regionale 41/97 che regola gli interventi di valorizzazione nel settore del commercio, la Giunta regionale ha stanziato un milione 430mila euro per 18 interventi di valorizzazione e riqualificazione delle aree commerciali, mercati, spazi e arredi urbani (contributo del 37% rispetto alla somma richiesta) e un milione di euro per 18 progetti di promozione e marketing del territorio da parte degli enti locali (contributo del 57%) rivolti allo sviluppo di reti commerciali qualificate e alla valorizzazione delle eccellenze. I contributi regionali assegnati agli enti locali ammontano a 262.575 euro per la provincia di Bologna; 461 mila euro per la provincia di Ferrara; 494.265 euro per la provincia di Forlì-Cesena; 477.330 euro per la provincia di Modena; 350.370 euro per la provincia di Parma; 338.963 euro per la provincia di Piacenza; 341.063 per la provincia di Ravenna; 379.499 euro per la provincia di Reggio Emilia; 324.082 per la provincia di Rimini.


Notizie recenti