Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

REDAZIONE RIMINI


RICCIONE: Asili, nuove assunzioni in seguito a pensionamenti Attualità

RICCIONE: Asili, nuove assunzioni in seguito a pensionamenti

Nell’ambito della programmazione del personale e con l’inizio dell’anno scolastico, l’amministrazione comunale di Riccione afferma di voler avviare entro la fine dell’anno l’assunzione di nuove figure nelle scuole dell’infanzia comunali. Il settore Servizi Educativi vedrà infatti il pensionamento di cinque dipendenti nelle scuole dell’infanzia. Per quanto riguarda il fabbisogno di personale a tempo indeterminato nelle scuole dell’infanzia stimato in 2 figure in base all’accordo con le organizzazioni sindacali, verrà fatto ricorso, riconoscendo il diritto di precedenza, alla stabilizzazione di educatori in servizio al nido. Per i 3 posti da educatore da coprire al nido invece si attingerà alla graduatoria concorsuale in vigore. “Con questa scelta – dichiara l’assessore alle Politiche Educative Alessandra Battarra – si ribadisce la volontà dell’amministrazione di potenziare questo settore mantenendo alto lo standard dell’offerta educativa, garantendo continuità e valorizzando il personale, in un fase in cui molti altri comuni sono invece costretti ad esternalizzare parte dei servizi”.


RICCIONE: Premio Teatro, Vitaliano Trevisan vince la 54esima edizione | VIDEO Attualità

RICCIONE: Premio Teatro, Vitaliano Trevisan vince la 54esima edizione | VIDEO

È il più longevo concorso di drammaturgia d’Italia e quest’anno, per i suoi primi 70 anni, ha ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica. A vincere la 54esima edizione del Premio Riccione per il Teatro è Vitaliano Trevisan, uno dei più affermati scrittori e drammaturghi del paese, già destinatario di una menzione al premio nel 2015. L’opera che gli è valso l’assegno da 5.000 euro si intitola “Il delirio del particolare. Ein Kammerspiel”. Trevisan ha sbaragliato la concorrenza composta da Carlotta Corradi, Francesca Garolla e Fabio Massimo Franceschelli. Quest’ultimo si è visto assegnare la menzione speciale “Franco Quadri” riservata al testo che meglio coniuga scrittura teatrale e ricerca letteraria. Da tempo vengono premiati anche i giovani. Quest’anno l’autore under30 raggiunto dallo speciale Premio Tondelli è stato il 26enne napoletano Pier Lorenzo Pisano con “Per il tuo bene” che racconta la storia di una famiglia che vive momenti difficili e ricatti d’amore. Per quanto concerne l’innovazione drammaturgica è stato assegnato un riconoscimento alla ravennate Chiara Lagani.


RIMINI: Rotatorie su SS16, approvata convenzione per realizzare 10 interventi Attualità

RIMINI: Rotatorie su SS16, approvata convenzione per realizzare 10 interventi

È stata approvata questa mattina nella III commissione consiliare del Comune di Rimini la convenzione tra Autostrade per l’Italia, Anas, Provincia di Rimini, e Comuni di Rimini, Riccione, Misano Adriatico, Coriano che disciplina i rapporti fra le parti per la realizzazione di dieci interventi che interessano il territorio lungo la SS 16 “Adriatica” nel tratto interessato dai lavori di ampliamento a tre corsie della A14 tra Rimini Nord e Cattolica. Come noto, per il territorio del Comune di Rimini è prevista la realizzazione di due rotatorie all’intersezione della SS16 con la Statale 72 e con la SP41 Montescudo/Coriano, tre attraversamenti ciclopedonali (via Covignano, Via Grotta rossa e via Coriano) e un percorso ciclopedonale zona Covignano. Tutta la progettazione delle opere è in carico ad Autostrade per l’Italia, che “a breve – precise il Comune - completerà il progetto esecutivo che poi invierà ad ANAS e ai Comuni per una verifica tecnica da parte degli uffici”. Ottenuto il via libera dal Ministero delle Infrastrutture, a cui spetterà dare l’ultima approvazione, si potrà procedere con la realizzazione delle opere, sempre a carico di Autostrade. “Già l’anno prossimo – prosegue -, in attesa della definizione di tutte le procedure, sono previsti i primi interventi preliminari di preparazione delle aree di cantiere interessate dalle opere”. “Quello discusso oggi in Commissione è stato un atto che ratifica l’avanzamento di un percorso che, pur se lungo e complicato, sta per entrare nella fase decisiva – sottolinea l’assessore alla Pianificazione del Territorio Roberta Frisoni –. La progettazione esecutiva è praticamente completata e dopo le ultime verifiche da parte dei nostri uffici e il via libera dal Ministero sarà possibile passare dalle carte ai cantieri. Confidiamo che ciò possa avvenire in tempi celeri, in modo da poter finalmente vedere l’avvio di opere strategiche per la viabilità dell’intero territorio”.


RIMINI: Salvati 11 cuccioli di cane, provenivano illegalmente dall'est Europa | FOTO Cronaca

RIMINI: Salvati 11 cuccioli di cane, provenivano illegalmente dall'est Europa | FOTO

Dopo mesi di investigazioni eseguite dall’esperto in zoo criminalità Isp. Antonio Colonna, il Nucleo di Polizia Giudiziaria delle Guardie Zoofile di “Fare Ambiente” di Rimini ha stroncato un traffico internazionale di cuccioli, intercettando sull’A 14 due veicoli provenienti uno dalla Polonia e l’altro dalla Calabria; il fermo delle auto, coadiuvato dalle pattuglie della Polizia Stradale di Rimini, ha permesso di bloccare 3 persone, una donna e due uomini ucraini sulle cui auto venivano rinvenuti 11 cuccioli tra chihuahua e volpini. I due uomini a bordo del furgoncino si erano dileguati sull’A 14 in direzione sud per poi essere intercettati dagli agenti. Le indagini delle Guardie Zoofile, i cui agenti hanno fatto appostamenti per giorni, anche affittando una stanza di un noto albergo riminese dove la donna era solita utilizzare come base per ricevere i cuccioli dall’Est e rivenderli in Italia in violazione di tutte le norme previste; gli animali infatti erano di età molto più piccola rispetto a quella prevista dalla Legge per essere introdotti nel territorio nazionale e erano accompagnati da certificati illegittimi e non validi. Migliaia le persone che vengono truffate da annunci sul web pubblicati da trafficanti di vite innocenti senza scrupoli. I due uomini e la donna, le cui auto e appartamenti sono stati perquisiti, sono stati denunciati per i gravi reati di contrabbando di animali, maltrattamento e falsità in certificazioni e ora rischiano fino a 4 anni di reclusione e migliaia di euro di multa. Gli animali salvati sono stati affidati ad un veterinario per le prime cure del caso e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria saranno presto affidati a famiglie. “Rimini si manifesta ancora una volta importante centro nevralgico di numerosi traffici di cuccioli provenienti dai Paesi dell’Est Europa, come dimostra l’ultimo sequestro a danno di 2 ungheresi nel cui carro attrezzi venivano scoperti cuccioli occultati sotto i sedili. L’assenza di pene severe e corretta informazione ovvero i facili guadagni fanno di questo fenomeno una realtà criminale sempre in crescita e evoluzione, che merita maggior attenzione e impegno concreto da parte delle Istituzioni”.


RIMINI: Parla Gessica Notaro, 'so che Eddy non è pentito' Cronaca

RIMINI: Parla Gessica Notaro, 'so che Eddy non è pentito'

"Ho avuto la conferma che lui non è assolutamente pentito. Lo conosco bene e so quando è pronto a scattare". Così Gessica Notaro la riminese sfregiata dall'acido dall'ex fidanzato, il capoverdiano Eddy Tavares il 10 gennaio di quest'anno. Da stamattina si è aperto davanti al gup dei Tribunale di Rimini processo abbreviato a Tavares per l'aggressione con l'acido. Fuori dall'aula, ai cronisti Gessica ha ribadito di essersi sentita minacciata dallo sguardo dall'ex mentre l'udienza era in corso e lui sedeva accanto agli avvocati. Il processo persegue nel pomeriggio ma non è ancora certo se la sentenza arriverà in serata. Il Pm Marino Cerioni ha chiesto 12 anni di reclusione per Eddy Tavares accusato di aver sfregiato la ex compagna Gessica Notaro con l'acido. L'udienza con rito abbreviato davanti al giudice Fiorella Casadei continua nel pomeriggio con le discussioni delle difese e parte civili.


CATTOLICA: Operatori turistici, “Stagione buona ma serve maggiore decoro urbano” Attualità

CATTOLICA: Operatori turistici, “Stagione buona ma serve maggiore decoro urbano”

Ha avuto luogo oggi a Cattolica nella sala della Giunta la Consulta sul turismo che ha visto presenti operatori turistici e associazioni di categoria. Da una nota dell’amministrazione comunale di legge che “in un clima sereno e di piena collaborazione, sono stati riportati sia gli aspetti positivi che le criticità da ritoccare. In generale le associazioni hanno evidenziato una stagione da catalogare come buona, dove hanno brillato gli eventi e le manifestazioni organizzate, ma hanno chiesto un impegno maggiore nel decoro urbano e nella riqualificazione di alcune zone della città”. Particolarmente evidenziati gli aspetti della viabilità, che “se da un lato hanno rilevato un generale apprezzamento dell'inversione del senso di marcia sul lungomare, dall'altro hanno marcato i pericoli derivati dai ciclisti che viaggiano regolarmente contromano sia nella di via del Prete, che in via Carducci. Altro aspetto legato alla viabilità è quello dei mezzi di trasporto (anche pesanti) che regolarmente percorrono via Dante durante il giorno, causando danni all'arredo urbano e pericolo ai pedoni e ciclisti che vi transitano”. Per la prossima consulta turistica, su proposta del Sindaco, si è deciso di iniziare a lavorare su una sorta di “codice etico” da proporre alle varie attività economiche afferenti al turismo, il cui scopo e quello di fare in modo che tutti si impegnino per presentare Cattolica, pronta e viva, sia all'inizio della stagione che a fine stagione, così che sia i primi turisti che gli ultimi, possano trovare una città accogliente. Le parti si sono lasciate con l'impegno di calendarizzare più frequentemente la consulta anche durante il periodo estivo.


RIMINI: Confindustria bacchetta Riccione per abbandono università Attualità

RIMINI: Confindustria bacchetta Riccione per abbandono università

Anche Confindutria Romagna, dopo la recente uscita del Comune di Rimini, è critica nei confronti di quegli enti pubblici che hanno venduto le proprie quote di partecipazione in Uni.Rimini, la società che promuove la didattica del campus riminese. Pochi giorni fa il Comune di Riccione aveva infatti dato notizia di aver venduto le proprie azioni. “Da sempre seguiamo con vivo interesse l’ateneo riconoscendo pienamente il valore che il polo universitario riminese porta alla crescita culturale della nostra realtà – afferma il presidente di Confindustria Romagna Paolo Maggioli -. Le recenti notizie su alcune decisioni di riduzione delle quote di partecipazione o addirittura di dismissioni da parte di soci e alcuni enti pubblici, certamente desta preoccupazione. Ma come imprenditori riteniamo che il futuro dell’università non possa ne debba essere messo in discussione”. E aggiunge: “Il tessuto industriale e lavorativo del nostro territorio offre buone opportunità occupazionali ed in un mondo dove i mercati sono sempre più globalizzati, c’è una forte richiesta di professionisti preparati e specializzati. L’elevato bagaglio di conoscenze messo a disposizione delle imprese dal polo universitario, che vanta un’ampia offerta formativa, è molto importante. Quindi l’esistenza e l’operato dell’università, la cui collaborazione con le imprese in questi anni è diventata sempre più stretta, non può e non deve essere messa in discussione”.