Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

AMMINISTRATORE


CALCIO: Il Ravenna si prepara al debutto in serie C battendo il Gambettola Sport

CALCIO: Il Ravenna si prepara al debutto in serie C battendo il Gambettola

Il Ravenna sceglie l’ambizioso Gambettola, che si appresta a disputare il suo secondo campionato di Promozione, come avversario per la sua prova generale in vista del debutto in Serie C (domenica al Benelli alle ore 20.30 contro la Fermana). Finisce 4-1 per i giallorossi che crescono alla distanza e assumono un netto predominio nella ripresa, dopo un primo tempo in cui hanno dovuto fare i conti con la vivacità e la spigliatezza dei padroni di casa e l’intraprendenza dei suoi attaccanti. Angeli spaventa il Ravenna all’alba del match con un tiro angolato che esce di poco, poi il Ravenna – privo degli infortunati Broso, Lucarini, Magrini e Maistrello e del febbricitante Ballardini - prende campo e dopo un gol annullato a Portoghese al 14’ per fuorigioco, sblocca la gara al 17’ con lo stesso Portoghese che chiede e ottiene il triangolo da Samb e infila con un tocco sotto. Morelli si oppone alla botta di Centonze al 33’ poi una rapida verticalizzazione mette Angeli nelle condizioni di trafiggere Gallinetta con un potente tiro sotto la traversa. Finale di frazione di marca gambettolese con Astolfi (colpo di testa fuori) e Lelli (tiro in corsa sul fondo) che sfiorano il clamoroso raddoppio.  La ripresa non ha storia: il Gambettola non riesce più a proposi in avanti, la manovra d’attacco del Ravenna cresce a dismisura e non conosce pause. E la differenza di valori tecnici emerge in tutta la sua evidenza. Papa al 13’ folgora Mancini con un gran tiro da fuori, De Sena tre minuti dopo allarga il divario finalizzando da due passi il cross di Tabacchi e al 26’ Papa chiude i conti finalizzando alla grande, con un rasoterra nell’angolino, una bella triangolazione con De Sena. Il tabellino di Gambettola-Ravenna 1-4 GAMBETTOLA: Morelli (1’ st Mancini) (31’ st Alvisi), Battistini, Alessandri, Magnani (14’ st Castaldo), Neri, Corbara, Altieri, Leoni, Angeli (19’ st Zanelli), Astolfi, Calà (31’ pt Lelli). A disp.: Severi. All.: Faedi. RAVENNA 1° tempo: Gallinetta; Costantini, Ierardi, Ronchi, Barzaghi; Piccoli, Centonze, Severini; Sabba; Portoghese, Samb. All.: Antonioli. RAVENNA 2° tempo: Venturi; Ierardi, Venturini, Capitanio, Barzaghi; Selleri, Lelj, Cenci; Papa; Tabacchi, De Sena. All.: Antonioli. ARBITRO: Righi di Cesena. RETI: 17’ pt Portoghese, 35’ pt Angeli, 13’ st Papa, 16’ st De Sena, 26’ st Papa. NOTE: Spettatori un centinaio. Angoli: 0-2.



CERVIA: Ferragosto con ‘La Spiaggia ama il libro’ Attualità

CERVIA: Ferragosto con ‘La Spiaggia ama il libro’

Spiaggia, turismo e cultura. Quest’anno, più che i gavettoni, sono stati i libri ad animare il Ferragosto di Cervia. La 23esima edizione di ‘Cervia, la spiaggia ama il libro’ ha portato una rosa di nomi molto conosciuti a livello nazionale, appartenenti al mondo letterario, dello spettacolo e dello sport. Gli autori, a bordo di antiche imbarcazioni da pesca cervesi, sono sbarcati direttamente sulla spiaggia antistante il Grand Hotel di Cervia, dove ad accoglierli hanno trovato un folto pubblico di vacanzieri accorso per festeggiare la grande cultura italiana e la giornata simbolo dell’estate. Appositamente selezionati dall’Associazione Cervia, i sei autori del ‘Salotto letterario’ – Alberto Mazzuca, Folco Quilici, Arrigo Sacchi, Salvatore Giannella, Maria Pia Timo e Luca Bianchini – hanno presentato i libri per poi intrattenersi con i turisti e firmare le copie dei propri volumi. A condurre le interviste la giornalista Francesca Candiani, mentre ospite d’onore dell’evento è stato il vice direttore de Il Resto del Carlino Beppe Boni. La scenografia della kermesse è stata all’altezza della situazione con le colorate tende da spiaggia della Stamperia Pascucci di Gambettola e l’esposizione delle ceramiche di Faenza. Le tele, create per stupire grandi e piccini grazie ai colori e alle parole di pesci curiosi e bizzarri,  sono state firmate dal celebre Tinin Mantegazza, illustratore e ‘padre’ del pupazzo Dodò della trasmissione televisiva per ragazzi ‘L’albero azzurro’.


IPPICA: Si chiude una stagione dal segno + al Savio Sport

IPPICA: Si chiude una stagione dal segno + al Savio

Sabato di grande suggestione all’ippodromo del Savio di Cesena, con il Campionato Europeo a sancire l’epilogo di una lunga ed entusiasmante stagione di corse al trotto, una stagione che si è chiusa con il segno più in tutti i settori. E la serata è stata degna dell'evento arrivato da anni primi posti della graduatoria ippica del continente. Europeo in due prove comprese nelle dieci corse della serata, due prove con tanti colpi di scena. La prima ha proposto il giallo del ritiro di Standout causa ferratura irregolare e la vittoria a tempo di record per Olona Ok spettacolare nel suo coast to coast coperto in 1.11.4 con Gaetano Di Nardo splendido interprete e Probo Op eccellente secondo sul redivivo Oneghin del Ronco. Emozioni a non finire che sono continuate anche nella seconda prova con Orsia vincitrice non senza contestazioni da parte del team di Oneghin Del Ronco, vittima di una presunta scorrettezza da parte della giumenta di Antonio di Nardo e con Probo Op ancora secondo, mentre al terzo posto è giunta una diligente Rania Lest. A continuare sulla lunghezza d'onda delle emozioni la nona corsa ha visto l'arrivo di tre soggetti simultaneamente sul palo con il giudice d’arrivo a sancire una salomonica parità tra il favorito Ribot Zs e la trascurata Rimica di Azzurra. Fratelli Di Nardo contro nel race off con Olona Ok e Gaetano in pole position contro i favoriti Antonio e Orsia. Match che è subito decollato con Orsia al comando e Olona al largo per un pressing asfissiante sfociato nel via libera per Olona per arrivare allo sprint finale e alla vittoria di Orsia tra gli applausi di un pubblico festante e numeroso. En plein targato Di Nardo ed ennesimo suggello stagionale per il più giovane Antonio, dominatore di Grassi, Città di Cesena, Superfrustino e Campionato Europeo.


FORLì: Poletti, “Con noi grandi passi in avanti” Politica

FORLì: Poletti, “Con noi grandi passi in avanti”

Il Ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, interviene ai nosti microfoni per commentare le recenti azioni del governo in materia di lavoro. Il ministro si è detto soddisfatto del lavoro svolto e ha ricordato le novità anche sul fronte previdenziale. In particolare il contratto cosiddetto "a tutele crescenti" sta regalando numeri positivi.


Mercatone Uno: chiusura 28 punti vendita Cronaca

Mercatone Uno: chiusura 28 punti vendita

Saranno chiusi, si spera temporaneamente, il 15 giugno prossimo, 28 punti vendita Mercatone Uno, decisione giunta alla luce della grave situazione finanziaria della società che di recente ha chiesto l'ammissione al concordato preventivo. Un piano meno drastico rispetto a quello presentato di recente al Ministero dello Sviluppo Economico, che prevedeva 35 stop, decisione che comunque porterà la cassa integrazione a zero ore per decine e decine di dipendenti. In Emilia Romagna saranno 5 gli store che saranno sospesi, tra cui in Romagna Bertinoro e Coriano. Una decisione che arriva direttamente dai commissari individuati dal governo, nominati per affrontare la questione. Intanto a Bologna, sul tavolo della regione Emilia Romagna, il prossimo mercoledì il tema Mercatone Uno sarà affrontato per capire quali potranno essere le sorti di decine di nuclei familiari. Il 30 giugno sarà invece emanato il bando per individuare un compratore. Per ora non ci sarebbero state particolari offerte, ma pare scontato che il silenzio imperi in attesa della data X di apertura delle buste. Nel frattempo si fanno sentire anche i sindacati. “Pensare che riaprano non è facile” – afferma la Cisl, ribadendo la necessità di un piano industriale per il rilancio del gruppo. Una realtà imprenditoriale, quella di Mercatone Uno, che nel corso degli anni ha portato all'apertura di 78 negozi su tutto il territorio nazionale con 3500 dipendenti totali. (Ludovico Luongo)


RIMINI: 20enne accoltellato in spiaggia, lotta tra la vita e la morte Cronaca

RIMINI: 20enne accoltellato in spiaggia, lotta tra la vita e la morte

Un ventenne è stato accoltellato la scorsa notte in una discoteca sulla spiaggia di Igea Marina, il 'Beky Bay', da un coetaneo albanese arrestato dai carabinieri per tentato omicidio e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. Il ferito, nato a Cesena e residente a Igea, è stato ricoverato in rianimazione all'ospedale di Rimini in condizioni giudicate estremamente critiche. I due giovani sono stati visti litigare all'interno del locale, una discoteca in spiaggia molto frequentata da minorenni, intorno alle 3. Poi, secondo le testimonianze raccolte, l'albanese avrebbe estratto un coltello alla lama di oltre 16 centimetri e colpito il ventenne alla schiena. Gli addetti alla sicurezza sono intervenuti immediatamente, chiamando 112 e 118. Quando sono arrivati i carabinieri hanno rintracciato l'albanese, che stava tentando di allontanarsi dal luogo dell'accoltellamento, e l'hanno arrestato. Sequestrato anche il coltello, ancora in possesso dello straniero, a Rimini senza fissa dimora. Secondo la ricostruzione di carabinieri e magistratura il giovane ferito avrebbe piccoli precedenti e sarebbe stato segnalato alla prefettura per consumo e spaccio di droghe leggere.


1 / 3