Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
attualità

FAENZA: Malesseri e febbre alta, sospetto caso di virus Zika | VIDEO

  • Di:
  • 2650 visualizzazioni

Nuovo allarme in Romagna per la possibile diffusione di malattie da punture di zanzare. In un fine agosto in cui purtroppo abbondano i fastidiosi insetti, si è registrato a Faenza un caso sospetto di virus Zika. Vittima una donna che rientrando da un viaggio in Sudamerica ha accusato malesseri e febbre alta. Ricoverata in ospedale, i sanitari hanno indicato il possibile contagio dalla malattia, isolata per la prima volta nel 1947 in Africa. Il virus porta a sintomi facilmente curabili ma può essere molto pericoloso nel caso di contagio di donne in gravidanza: può infatti essere causa di gravi conseguenze al feto. L'Ausl Romagna ha immediatamente informato il Comune manfredo che ha attivato in poco tempo il protocollo di bonifica che prevede disinfestazioni intensive. Non è la prima volta che in Romagna si pone questo problema: in passato si sono verificati casi di Dengue e Chikungunya, malattie anch'esse trasmesse tramite le punture di zanzare. Si raccomandano in generale attività di prevenzione come proteggere la pelle con repellenti autorizzati (sicuri anche in gravidanza) e di indossare abiti chiari che coprano quanta più pelle possibile (specialmente se ci si espone in zone infestate). Utile ovviamente anche l'uso di zanzariere e aria condizionata. L'Organizzazione Mondiale della Sanità non ha imposto particolari restrizioni ai viaggi in paesi tropicali ma li si sconsigliano alle donne in dolce attesa per scongiurare ogni possibile conseguenza.