CERVIA: La Movida che fa discutere – VIDEO

Siamo in piana stagione invernale, ma nelle località turistiche del litorale si sta già pensando al periodo estivo e alle tematiche ad esso connesse, come ad esempio l’apertura serale della spiaggia e degli stabilimenti. A Cervia in merito all’arenile aperto di sera ci sono diverse posizioni contrapposte. Il Sindacato italiano balneari, ad esempio, sembra essere favorevole mentre il Sindacato ristoranti e bar giudica la spiaggia non stop un potenziale dannoso per il positivo sviluppo turistico delle zone marittime che vivono di ricettività. In particolare si discute del fatto che Cervia sia una località rinomata per le sue peculiarità che vanno dalla ricettività, al commercio, all’enogastronomia e non solo quindi spiaggia e ombrelloni. Le proposte quindi di vivere la spiaggia anche di notte andranno valutate anche se sembrano esserci alcuni punti fermi come quelli di mantenere il livello sonoro moderato con i diffusori rivolti verso il mare, escludendo i vocalist, dj e palchi. La cosiddetta movida selvaggia sulla spiaggia poi non piace ai commercianti perché sposterebbe sulla sabbia il movimento turistico, creando danni all’indotto dei negozi che invece divengono punto di attrazione la sera, dopo le giornate trascorse al mare. A mettere in accordo, o perlomeno in concreta discussione le varie parti, dovrà pensarci l’amministrazione cervese con un regolamento che definisca esattamente tempi e modalità di vita serale sulla spiaggia.

 

Condividi.

Notizie correlate