CESENA: Ore di attesa per il futuro del Cesena Calcio – VIDEO

Alle 9 di mercoledì mattina scatterà l’ora “x” per il futuro del Cesena Calcio. Per quella data è fissata l’udienza del Tribunale del Riesame di Forlì, che deciderà in merito al sequestro preventivo dei conti del club di corso Sozzi per 3milioni e 670mila euro. I legali della società calcistica sperano di riuscire a convincere il Tribunale a liberare le risorse sequestrate, in caso contrario potrebbe essere a rischio la prosecuzione stessa dell’attività sportiva, visto che entro giugno è prevista una serie di scadenze per il Cesena tra cui il pagamento degli stipendi, delle tasse e di altri adempimenti fiscali. L’operazione Ippocampo, condotta dalla Guardia di Finanza e coordinata dal Procuratore di Forlì Sergio Sottani, ha portato infatti nei giorni scorsi al congelamento di 11 milioni appartenenti a tre società, tra cui l’Ac Cesena Spa, e a sei persone, in primo luogo l’ex presidente bianconero Igor Campedelli, per la presunta frode fiscale ai danni del fisco e dello stesso club di corso Sozzi. L’avvocato Mattia Grassani, che difende gli interessi del Ac Cesena, proverà a spiegare che dai tempi dei fatti contestati c’è stato un passaggio di proprietà della società e che è stato lo stesso Cesena a dare il via alle indagini, ma verosimilmente il legale porterà anche altre motivazioni per tentare di ottenere lo sblocco della liquidità, come il fatto che se il Cesena fallisse non riuscirebbe a saldare l’ingente debito con l’erario. Per mettere a punto le strategie da seguire è stata fissata una riunione per lunedì sera tra i dirigenti bianconeri.

Condividi.

Notizie correlate