EMILIA-ROMAGNA: Boccata d’ossigeno per i comuni, sbloccati 54 milioni – VIDEO

I comuni emiliano-romagnoli tornano a respirare, grazie alla pioggia di soldi che arriva dalla Regione. La Giunta ha infatti appena approvato lo sblocco di oltre 54,2 milioni di euro con il patto di solidarietà territoriale. Si tratta della terza tranche di fondi destinati ai comuni, che si somma alle due precedenti: a luglio 2,9 milioni e ad aprile 27 milioni. Per un totale di 84,1 milioni di euro nel 2016. Con i fondi sbloccati, le amministrazioni hanno la possibilità di effettuare interventi di sviluppo, superando così i limiti pareggio di bilancio fissati a livello nazionale dal Patto di stabilità. In regione Rimini è la provincia che ha ricevuto più denaro, 15,8 milioni. Tanti anche i fondi sbloccati a Ravenna (10,5 milioni), mentre il territorio di Forlì-Cesena potrà beneficiare di 4,17 milioni. “É una boccata d'ossigeno importante per i nostri enti locali- affermano il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e l'assessore al Bilancio, Emma Petitti-. Prosegue l’azione che vede bilanci in ordine, razionalizzazione della spesa e investimenti pubblici, riconoscendo agli enti virtuosi spazi di manovra vitali. E, fattore rilevante, siamo riusciti a soddisfare il cento per cento delle richieste arrivate. Con gli oltre 54 milioni di euro liberati si apre la possibilità per i Comuni di portare avanti gli investimenti e di contribuire a creare sviluppo e posti di lavoro. Senza dubbio un motore per l'economia dei nostri territori”.

Condividi.

Notizie correlate