EMILIA ROMAGNA: Disservizi pendolari, arriva un mese di abbonamento gratis

Un mese di abbonamento gratuito (maggio 2016) per i pendolari. L’ha previsto la Regione, come risarcimento per i disagi legati ai disservizi dello scorso anno. La gratuità interessa i titolari di abbonamenti con origine e/o destinazione in Emilia-Romagna, di entrambe le imprese ferroviarie – Trenitalia e Tper – che operano in regione. Costo complessivo previsto per l’operazione, 2,5 milioni di euro: sarà coperto con gli accantonamenti derivanti dall’applicazione delle sanzioni.

“Questo mese di abbonamento è un risarcimento doveroso per i disagi subiti dai pendolari della regione – sottolinea Raffaele Donini, assessore alle Infrastrutture e Trasporti – , con particolare riguardo al malfunzionamento degli impianti di climatizzazione. Si tratta di una compensazione, parziale, perché solo con mezzi nuovi il servizio potrà fare realmente quel salto di qualità che è un diritto per gli utenti e una priorità per noi. Per questo, in attesa del radicale rinnovo del parco rotabile previsto dalla gara, stiamo lavorando per mettere in servizio materiale nuovo anche in questa fase transitoria”.
 
Le modalità per ottenere il mese gratuito sono quelle già adottate nel 2013; come regola generale, i titolari degli abbonamenti dovranno presentarsi alle biglietterie dell’impresa ferroviaria che li ha emessi a partire dal 24 aprile fino al 30 giugno 2016 per il ritiro del bonus. Unica eccezione, gli abbonamenti annuali “Mi Muovo” venduti da Tper, per i quali ci si dovrà rivolgere alle biglietterie di Trenitalia, e gli abbonamenti mensili Ferrobus di Tper per l’area bolognese. Nel dettaglio, i principali casi Trenitalia e Tper.

TRENITALIA 

Abbonamenti mensili
Presentando due abbonamenti – acquistati in biglietteria o online, o da rivendite esterne o macchine emettitrici – e utilizzati nel periodo gennaio – aprile 2016 viene rilasciato un abbonamento gratuito valido per il mese di maggio

Abbonamenti annuali e annuali studenti
Per quelli che scadono tra il 30 aprile 2016 e il 30 aprile 2017, la validità viene prorogata di un mese; per quelli scaduti nel periodo tra il 31 gennaio 2016 e il 30 aprile 2016, e non rinnovati, sarà rilasciato un abbonamento mensile gratuito valido per il mese di maggio

Abbonamenti mensili “Mi Muovo Mese” e abbonamenti annuali “Mi Muovo” e “Mi Muovo studenti” (inclusi quelli emessi dalla società Tper)
La gratuità viene riconosciuta limitatamente al percorso Trenitalia con le stesse modalità previste per gli abbonamenti mensili, annuali e annuali studenti

Abbonamenti mensili integrati Tper e Tep
La gratuità viene riconosciuta limitatamente al percorso Trenitalia con le stesse modalità previste per l’abbonamento mensile

Abbonamento “Mi Muovo Frecciabianca – Intercity”con estensione regionale
Presentando due abbonamenti utilizzati nel periodo gennaio – aprile 2016 viene rilasciato un abbonamento gratuito valido per il mese di maggio relativo ai soli servizi regionali

Abbonamento annuale acquistato con le convenzioni di mobility management
Il riconoscimento del bonus avviene con le stesse modalità dell’abbonamento annuale

TPER
Le biglietterie Tper e le rivendite autorizzate emetteranno dal 24 aprile e fino al 30 giugno 2016 i titoli di viaggio gratuiti per gli abbonati al servizio ferroviario Tper, le integrazioni al trasporto urbano scontato per i titolari di abbonamento “Mi Muovo” annuale o mensile

Abbonamento mensile ferrobus
Con due abbonamenti obliterati tra gennaio e aprile 2016, sarà rilasciato un abbonamento valido per il mese di maggio 2016 sulla sola tratta ferroviaria.
Nelle biglietterie Trenitalia verrà rilasciato un titolo gratuito valido per il mese di maggio 2016 solo sulla tratta ferroviaria. Presentando poi l’abbonamento alle biglietterie Tper (dal 24 aprile al 24 maggio 2016) gli utenti potranno acquistare un titolo speciale “mensile ferrobus maggio 2016” per poter utilizzare in quel mese le linee suburbane ed extraurbane Tper sulle medesime direttrici extraurbane “Ferrobus”: Porrettana, Galliera e Persicetana.

Condividi.

Notizie correlate