EMILIA ROMAGNA: Gastronomia, importanti riconoscimenti alle eccellenze regionali – VIDEO

Sul fatto che la cucina emiliano-romagnola fosse tra le più apprezzate d’Italia i dubbi erano pochi, ora arrivano importanti riconoscimenti anche per i prodotti regionali più pregiati. Il rapporto Ismea-Qualivita appena pubblicato sottolinea infatti l’ennesima prova dell’eccellenza enogastronomica regionale: i prodotti certificati Igp, Dop e Stg a maggior ritorno economico, cioè quelli più acquistati e diffusi, sono Grana Padano e Parmigiano-Reggiano. Ma anche Prosciutto di Parma, Aceto Balsamico di Modena, Mortadella di Bologna e via di seguito. Per quanto riguarda la numerico a livello territoriale, le regioni con maggior numero di certificazioni sono il Veneto e la Toscana con 90 prodotti, il Piemonte con 81, la Lombardia con 77 e l'Emilia Romagna con 73. In generale, il mercato dei prodotti d’eccellenza italiani, certificati in base al metodo e alla provenienza, non conosce crisi: il valore della produzione food e wine ha raggiunto nel Paese i 13,4 miliardi di euro, per una crescita del 4 per cento su base annua e un peso del 10 per cento sul fatturato totale dell’industria agroalimentare.
Ma se la richiesta delle delizie italiane cresce, soprattutto all’estero, aumentano anche i casi di contraffazione. I prodotti Dop e Igp dell'Emilia-Romagna sono tra i più imitati al mondo. Nel 2014, l'Ispettorato centrale per il controllo della qualità dei prodotti agroalimentari ha effettuato 60 segnalazioni in tutta Europa su pratiche imitative di Dop e Igp italiani di cui 40 emiliano-romagnoli.

Condividi.

Notizie correlate