EMILIA ROMAGNA: Influenza, ecco la situazione – VIDEO

Seppure più lentamente dello scorso anno, il contagio influenzale si appresta a raggiungere il picco e, dall'inizio della stagione, ha costretto a letto già più di un milione di italiani. E' quanto si legge sul rapporto dell'Istituto Superiore di Sanità relativo alla settimana che va dall'11 al 17 Gennaio 2016. Siamo entrati in quella che viene definita fase epidemica, ma incidenza e aggressività quest'anno sono blande, così come accade spesso dopo stagioni particolarmente virulente come quella dello scorso anno. Nel 2016 si resterà,. perciò, lontani dai 6 milioni e 300mila casi registrati nel 2015. Al momento siamo appena oltre la soglia del milione di influenzati, con una percentuale media di 2,54 casi ogni mille assistiti, con ampie differenze regionali anche dovute a più o meno efficaci sistemi di monitoraggio. I più sensibili al virus si confermano essere i bambini. I contagiati tra i 0-4 anni sono stati pari a 5,9 casi per mille assistiti, nella fascia 5-14 anni. Tra gli individui di età pari o superiore a 65 anni sono stati registrati 1,1 casi per mille assistiti, ma proprio nei loro confronti il virus può rivelarsi più pericoloso e a loro sono attribuibili la maggior parte dei decessi dovuti a influenza, stimati al livello nazionale attorno agli 8000 l'anno. Sul tema dei decessi per influenza il dibattito tra esperti è acceso anche in Italia, dove lo scorso anno è stata registrata dall'Istat un'impennata di morti e, contemporaneamente, una diminuzione di vaccinati contro l'influenza. E' possibile dunque che il calo dei vaccini abbia contribuito al fenomeno, ma è ancora presto per dirlo. Occorre attendere ulteriori e più precise e mirate analisi statistiche. 

Condividi.

Notizie correlate