wpid-nutria-2.jpg

EMILIA ROMAGNA: Nutrie, Coldiretti preme per campagna abbattimento

Ripartire al più presto con il piano regionale di abbattimento delle nutrie. È quanto chiede la Coldiretti Emilia-Romagna. Dopo la declassificazione delle nutrie da fauna selvatica a specie infestante la lotta contro questi animali è passata dal livello regionale a quello dei comuni, con grandi difficoltà anche finanziarie per procedere con i piani di abbattimento. La conseguenza è stata la loro continua proliferazione, che tra il 2003 e il 2014 ha fatto all'agricoltura danni per 2,5 milioni di euro, cui si aggiungono oltre 2 milioni per danni a canali e strutture. Per i corsi d'acqua, i danni maggiori, e potenzialmente più pericolosi, sono causati dalle gallerie delle tane che indeboliscono gli argini e le scarpate, che spesso crollano all'arrivo delle piogge, con rischi di allagamenti di terreni, ma anche di aree abitate 

Condividi.

Notizie correlate