EMILIA-ROMAGNA: Per Montecopiolo e Sassofeltrio è ora di lasciare le Marche – VIDEO

Non vedono l’ora di scappare dalla Regione Marche per unirsi all’Emilia-Romagna. È dal 2007 che i due comuni della Provincia di Pesaro-Urbino, Sassofeltrio e Montecopiolo, spingono per aggregarsi alla Provincia di Rimini, così come hanno fatto numerosi loro vicini di casa nell’ultimo decennio, da San Leo a Sant’Agata Feltria. Il Comitato per l’aggregazione dei due comuni non si arrende: un referendum c’è già stato e raccogliere firme per farne uno nuovo – dicono – è assurdo. Le istituzioni riminesi ed emiliano-romagnole si sono già espresse a favore del passaggio dei due comuni. Ma a bloccare l’iter, a detta dei sostenitori dell’aggregazione, sarebbe la Regione Marche, e c’è chi definisce il comportamento ostruzionistico del governo di Ancona, “anticostituzionale”, perché non è stata accontentata la volontà popolare. A sostenere la fusione dei due comuni marchigiani alla Romagna c’è, a Bologna, una schiera bipartisan di consiglieri regionali di Lega Nord, PD e Movimento 5 Stelle, insieme ai sindaci già passata alla Regione Emilia-Romagna che giudicano positiva l’esperienza fatta in questi anni dopo il passaggio.

Condividi.

Notizie correlate