wpid-carrello_spesa.jpg

EMILIA-ROMAGNA: Rimini, Ferrara e Ravenna in vetta alla classifica della spesa alimentare media più cara – VIDEO

A Rimini lo shopping alimentare più caro d’Italia. Seguono Ferrara e Ravenna. Questo il poco invidiabile record nella classifica dei 60 capoluoghi di provincia stilata dal quotidiano “Sole 24 Ore”, analizzando i dati dell'Osservatorio del ministero dello Sviluppo economico che prende in esame i prezzi medi di 20 prodotti di prima necessità come pane, carne, acqua e caffè. Nonostante sconti e offerte, fare la spesa a Rimini costa ad ogni famiglia (media anch'essa) 4.475 euro all'anno, +7,8% rispetto al 2011, contro una media nazionale di 3.779 euro. Ferrara è seconda, con 4.461 euro annui, +8,58% rispetto a 5 anni fa, mentre al terzo posto si piazza Ravenna con 4.309 euro. Tra le prime dieci anche Reggio Emilia e Bologna. La graduatoria cambia se si prendono in considerazione i top di gamma piuttosto che gli articoli più economici. Tuttavia, Ravenna è la più cara anche per gli acquisti in base al prezzo minimo, con 3.261 euro annui, mentre acquistando solo beni di qualità più elevata, senza tante sorprese, in testa c’è Milano con 8.163 euro. Le voci che pesano maggiormente nel bilancio riminese sono soprattutto carne fresca, pane e tonno in scatola. Infatti, per un chilo di carne di bovino qui si spendono 23,8 euro mentre a Benevento, la città più “economica” della nazione, circa la metà. Stesso discorso per il pane: 4 euro in Riviera contro i 2 della provincia campana.

Condividi.

Notizie correlate