EMILIA ROMAGNA: Un sabato di sciopero dei supermarket – VIDEO

Sarà un sabato diverso dal solito per i consumatori e per i gruppi della grande distribuzione: gli addetti dei centri commerciali e degli ipermercati, infatti, incroceranno le braccia. Cgil, Cisl e Uil hanno indetto per domani un giorno di sciopero nelle aziende aderenti a Federdistribuzione, Distribuzione cooperativa (supermercati Coop), e Confesercenti. L’astensione dal lavoro interesserà catene come Conad, Coop, Zara, Ikea, Metro, Oviesse e altre ancora. Il contratto nazionale, spiegano i sindacati,

è scaduto da due anni, esattamente dal dicembre 2013 e gli stipendi sono bloccati da allora. E finora abbiamo visto solo sacrifici. Infatti, è la posizione dei sindacati, per abbassare il costo del lavoro, le aziende continuano a licenziare e a usare gli ammortizzatori sociali mentre, di conseguenza i carichi di lavoro aumentano. Vogliamo un contratto, un lavoro sostenibile, un salario dignitoso. Sull’altro versante, però,  Federdistribuzione lamenta un atteggiamento di chiusura da parte dei sindacati e ribadisce la volontà di proseguire la negoziazione per arrivare a concludere il contratto, sottolineando che gli aumenti sono possibili purché erogati in un arco di tempo adeguato, il triennio 2016- 2018, e accompagnati da misure di sostenibilità, flessibilità e produttività. La Coop, dal canto suo, si dichiara pronta a garantire alcuni maggiori costi sociali a proprio carico senza modificare i livelli retributivi già acquisiti dal personale oggi presente. La cooperazione, conclude Coop, vuole il rinnovo del contratto nazionale e opererà in tal senso, ma a condizioni che consentano l’equilibrio complessivo necessario per continuare a svolgere la propria funzione sociale. Dopo lo sciopero di domani se le parti nel frattempo non si accorderanno, è già stata fissata un’altra giornata di astensione dal lavoro per sabato 19 dicembre.

Condividi.

Notizie correlate