FORLÌ: Aeroporto, nulla da fare, “non s’ha da volare” – VIDEO

Ancora un rinvio per i voli dall’aeroporto di Forlì. Lo rende noto Air Romagna tramite il proprio profilo facebook, spiegando che molto probabilmente non si riuscirà a riprendere l’attività entro giugno, come invece si auspicava da tempo. La società ha giustificato i ritardi nella riapertura dello scalo per via di attese di conferme di alcuni decreti autorizzativi. La società informa inoltre che ieri si è tenuto un incontro decisivo in Prefettura a Forlì. Al vertice hanno partecipato il sindaco Davide Drei, il Prefetto e il suo vice, ovviamente la dirigenza di Air Romagna. Ma anche i Vigili del Fuoco, le forze dell'ordine, ENAV ed ENAC. L'incontro aveva lo scopo di quantificare la presenza in aeroporto di tutti gli enti, cercando anche di definire i tempi del loro insediamento. Avendo tutti espresso la massima collaborazione, le pratiche sono passate alla fase burocratica, un momento che, come spiega Air Romagna, necessiterà di tempi abbastanza lunghi per l’approvazione e l’inizio delle attività all’interno del Ridolfi. 

Condividi.

Notizie correlate