FORLÌ: L’Amministrazione Comunale promuove l’uso dei mezzi pubblici – VIDEO

Interventi allo studio dell'amministrazione comunale forlivese al fine d'incentivare l'uso dei mezzi pubblici da parte dei residenti. Lo ha confermato l'assessore alla mobilità di Forlì, Nevio Zaccarelli, che già da suo insediamento aveva sottolineato la necessità di promuove il servizio degli autobus, oltre a misure per il contenimento dell'inquinamento e modifiche al piano sosta. In effetti i dati sull'utilizzo a Forlì dei mezzi pubblici sono sconfortanti: solo il 5% dei cittadini li usa. Se poi da quella misera percentuale si scorporano gli studenti, principali fruitori del servizio, ecco che si spiegano tutti quegli autobus che girano per Forlì con a bordo il solo conducente o poco più.  Il problema è prima di tutto finanziario. Va considerato, infatti, che il comune forlivese spende circa 2 milioni di euro per il servizio, a fronte di un utilizzo bassissimo che fa ritornare in cassa solo una parte infinitesimale di quanto investito. Da qui la possibilità, come già emerso nel corso dei primi confronti sul bilancio comunale 2016, che si arrivi ad alcuni tagli, circa 200 mila euro, per non appesantire eccessivamente i conti del municipio. Ma sono allo studio anche soluzioni che possano rendere più appetibile l'uso dell'autobus al posto della vettura privata, aumentando così anche le entrate del servizio. Fra le opzioni sul tavolo l'incremento dei collegamenti con Piazza Saffi per agevolare chi deve frequentare il cuore della città, dove in auto non si arriva. E poi anche meccanismi di maggiore collegamento fra i parcheggi a corona del centro città e lo stesso centro storico. Col duplice obbiettivo di lasciare ferme e spente più auto, a vantaggio dei mezzi pubblici.

Condividi.

Notizie correlate