FORLÌ: Nuovo carcere, si allontana il suo completamento – VIDEO

Si allontana, in una nebbiosa indeterminatezza, il completamento del tanto atteso e necessario nuovo carcere di Forlì, da ormai tanti anni in fase di costruzione nella zona periferica della città.  Alcune settimane fa è stata approvata la risoluzione contrattuale con la ditta che stava eseguendo i lavori. da qui la partenza di un contenzioso fra stato committente ed azienda esecutrice. Ma al di là di questa vicenda legale, resta il fatto che ora i lavori sono fermi e che per terminarli occorrerà prima indire un nuovo appalto per individuare un’altra azienda in grado di portare a termine l’intervento. Procedura i cui tempi tecnici non saranno di certo celeri. E dunque, dopo che la fine dei lavori in un primo tempo era stata fissata per il 2012, anche la più recente previsione che indicava entro il 2016 la data di consegna del nuovo carcere è saltata. Vista la situazione la struttura potrà essere pronta ad entrare in servizio, salvo ulteriori intoppi, nel 2017. Il contenzioso è stato aperto prima che l’azienda portasse a termine il secondo stralcio dei lavori, che sarebbe dovuto terminare nel dicembre dello scorso anno. Al momento risultano essere stati realizzati completamente parte degli alloggi di servizio, gli edifici tecnologici e di servizio e le reti impiantistiche. Il costo iniziale del nuovo carcere forlivese era stato fissato in 59 milioni di euro, ma a questo punto è chiaro che lieviterà, resta da capire di quanto. Intanto i detenuti continueranno ad affollare il vecchio carcere adiacente alla rocca di Ravaldino che, visti i ritardi subirà alcuni lavori di manutenzione per rendere nuovamente agibile un'ala attualmente non utilizzata a causa di infiltrazioni di acqua piovana. E così la città di Forlì continuerà ad attendere di potersi riappropriare del grande complesso del vecchio carcere per poi ristrutturarlo e destinarlo ad altri utilizzi.

Condividi.

Notizie correlate