wpid-Frecciarossa_Trenitalia.jpg

FORLÌ: Treni, la camere di commercio premono sui collegamenti

La decisione di Trenitalia, con l’entrata in vigore dell’orario estivo, di abolire diverse fermate strategiche del Frecciarossa, tra le quali quelle di Pesaro e Forlì, “è un pugno diretto al sistema economico delle nostre province” e delinea “una sostanziale indifferenza dell’azienda ferroviaria verso i propri clienti che vivono e operano nella fascia costiera adriatica e che hanno necessità di collegamenti rapidi e sicuri, soprattutto in direzione del nord Italia”. Lo dicono, in una nota congiunta, i presidenti delle camere di commercio di Pesaro, Alberto Drudi, e Forlì-Cesena, Alberto Zambianchi. I due enti camerali hanno deciso di “avviare ogni iniziativa utile perché Trenitalia possa rivedere questa decisione”, anche con il coinvolgimento delle istituzioni locali e dei parlamentari eletti nei rispettivi territori.      

Condividi.

Notizie correlate