MILANO M.MA: All’ex Woodpecker un parco di musica e arti – VIDEO

Da semirudere, triste testimone di un periodo ormai passato del turismo della costa romagnola quando le mega discoteche prosperavano, richiamando decine di migliaia di frequentatori da mezza Europa, a parco della musica e delle arti. Sarà questa sarà la futura destinazione del Woodpecker di Milano Marittima. E' quanto deciso dall’amministrazione comunale cervese al termine del percorso di partecipazione coi cittadini su alcuni luoghi e strutture da recuperare dal degrado in cui attualmente versano. La struttura dell'ex discoteca è formata da una cupola in vetroresina di 16 metri di diametro, montata su una piattaforma circolare di marmo grigio, circondata da specchi d’acqua. Inaugurata nel 1968, la discoteca Woodpecker fu per alcuni anni uno dei locali di maggior richiamo della notte romagnola, poi, dopo un incendio che la devastò e il contemporaneo inizio della crisi di questo tipo di locali, venne abbandonato al suo destino e all'incuria più totale. Ora è in corso un progetto per il suo recupero. Già la scorsa estate l’ex discoteca è stata riaperta per alcuni eventi culturali. Il prossimo passo sarà quello di programmare un calendario di eventi che l'animeranno a partire dalla prossima estate. In corso di definizione un bando per individuare il gestore che possa realizzare il progetto di rinascita del Woodpecker con il necessario apporto finanziario. Il Woodpecker, spiega dal municipio cervese il sindaco Luca Coffari, sarà un polo culturale e turistico che avrà anche la possibilità di ospitare cene, aperitivi e degustazioni, tutto l’anno. Già previsti importanti lavori per il ripristino e la messa a norma del locale, oltre ad una copertura in vetro a protezione delle aperture delle cupole.

Condividi.

Notizie correlate