wpid-Casa_del_fascio_a_Predappio.JPG

PREDAPPIO: E’ ufficiale, la Casa del Fascio passa al comune

La ex casa del fascio di Predappio, dove esiste un progetto per la nascita di un centro di documentazione sul fascismo, è diventato ufficialmente proprietà del Comune. L’agenzia del Demanio e il Comune hanno infatti firmato l’atto di trasferimento del bene (che avviene a titolo gratuito) e che arriva dopo l’accordo di valorizzazione, dello scorso dicembre, tra agenzia, amministrazione comunale e Ministero dei beni culturali. L’edificio, costruito tra il 1934 e il 1937 rappresenta uno dei più famosi esempi di architettura razionalista ed è caratterizzato da una torre littoria alta più di 40 metri, rivestita in lastre di travertino romano. Il progetto di valorizzazione prevede la riqualificazione e il recupero dell’immobile con l’obiettivo di creare un centro multifunzionale di elaborazione culturale nazionale e internazionale della storia del ‘900.

Condividi.

Notizie correlate