RAVENNA: Approvati due progetti anti-erosione marina – VIDEO

La giunta comunale di Ravenna ha approvato due progetti, per un costo complessivo di duecentomila euro, per la realizzazione di interventi a Casalborsetti, il lido più a nord della provincia romagnola, per contrastare gli effetti dell’erosione costiera. Il litorale ravennate si estende per 37 chilometri, sottolineano dall’amministrazione ravennate, e subisce mutamenti continui che richiedono interventi di monitoraggio e manutenzione. La recente firma dell’accordo di programma, da parte del ministro Galletti e del presidente della Regione Bonaccini, aggiungono dal Comune ravennate, prevede una prima tranche di fondi di oltre 27 milioni già disponibili, ai quali si aggiungono 1 milione e mezzo di cofinanziamento regionale, destinati anche al ripascimento del tratto di costa che va da Ferrara a Rimini e riguarderanno quindi  anche la costa ravennate e cervese. Nell’ area a sud dell’abitato di Casalborsetti, si provvederà alla sistemazione della esistente opera di difesa radente, che ha perso parte del ricoprimento in terra, e al ripascimento mediante il posizionamento di sabbia dei tratti di litorale maggiormente colpiti all’erosione. Lungo tutta la linea di costa prospiciente la località si interverrà invece ridistribuendo sull’arenile gli accumuli di sabbia presenti nelle zone retrostanti le scogliere di protezione, garantendo così l’uniformità della linea di riva e il mantenimento di una buona profondità della spiaggia sommersa a ridosso delle scogliere. Per quanto concerne invece il porto turistico di Casalborsetti, dopo la fine della società Porto Reno che ne aveva la gestione, un fondo di investimento statunitense tramite una controllata italiana ha acquistato per cinque milioni di euro la struttura che comprende appartamenti, spazi commerciali, un ristorante bar con terrazza, oltre 200 posti barca e aree verdi. L’intenzione è quella di dare vita al porticciolo che in realtà non è mai decollato.

Condividi.

Notizie correlate