RAVENNA: Bene investire sulla E45, ma occorre pensare al collegamento con Ferrara – VIDEO

La notizia degli investimenti che saranno dedicati alla E45, attualmente in condizioni disastrate in molti tratti e per diversi chilometri, ha creato soddisfazione nel ravennate, dove il nodo della viabilità, ed in particolare quella legata all'arteria di collegamento con Orte è un tema particolarmente sentito e discusso. Il vicesindaco di Ravenna, Giannantonio Mingozzi ha sottolineato come sia positivo  che Governo, Regione e Anas abbiano deciso di migliorare la viabilità in entrata e in uscita da Ravenna, mettendo mano al dissesto della E45 e creando le condizioni per un nuovo collegamento del porto con la viabilità esistente e ipotizzando il raddoppio del primo tratto della Statale Romea per circa sei chilometri. Non è invece stato accolto con favore dall'amministrazione ravennate il rinvio della soluzione definitiva del collegamento Ravenna-Ferrara che si otterrebbe solo con una nuova strada.  Limitarsi a pensare ad interventi che si intendono effettuare per migliorare l'attuale Romea significa illudersi che quell'asse possa rappresentare nel contempo strada turistica ad alta frequentazione locale e strada commerciale per le industrie e le imprese portuali che hanno bisogno di migliorare il collegamento con la Ferrara mare, con il nord Italia e l'Europa. Per rendere competitive le nostre merci, il traffico  container e le operazioni di imbarco e sbarco nei nostri terminal, conclude il vicesindaco, è necessaria una maggiore celerità di trasporto che solo il nuovo tratto di E55 potrà garantire.

Condividi.

Notizie correlate