RAVENNA: Crisi dell’edilizia sempre più grave – VIDEO

Situazione difficile a Ravenna per due aziende del settore costruzioni, consolidate realtà da diversi decenni. Nei giorni scorsi le organizzazioni sindacali del comparto costruzioni e le Rsu della impresa edile Galileo Pasini si sono incontrate con la proprietà dell'azienda, a seguito della spiazzante comunicazione del licenziamento collettivo dei lavoratori dell'impresa per la messa in liquidazione della società. L'impresa di costruzioni Galileo Pasini di Ravenna è stata costituita nel 1946 ed è specializzata nei lavori edili industriali, in particolare con cantieri che ha dentro il petrolchimico ravennate. La crisi che morde pesantemente il settore delle costruzioni ha via via ridotto l'organico fino agli attuali 30 dipendenti. I lavoratori hanno proclamato lo stato permanente di agitazione ed hanno annunciato iniziative di lotta per evitare i licenziamenti. Per un'altra importante realtà del territorio, l'Acmar, si prospetta a fine mese la scadenza della cassa integrazione e la cooperativa avrebbe annunciato la volontà di licenziare 107 dipendenti. Alla già difficile situazione del settore, si aggiunge anche la concorrenza di imprese che arrivano da fuori Ravenna e offrono prezzi concorrenziali, non sempre corretti, creando quindi ulteriori difficoltà.

Condividi.

Notizie correlate