RAVENNA: Ecco cosa riappare sotto Piazza Kennedy – VIDEO

Emergono ogni giorno sempre più definite le mura della chiesa di Sant’Agnese, scoperta durante gli scavi per la riqualificazione della centrale piazza Kennedy a Ravenna, da molti anni utilizzata come parcheggio e in futuro punto di ritrovo della città. Le scorse settimane è stato riaperto il tratto stradale che unisce le due strade che si affacciano in parallelo alla piazza e sono partiti i lavori per la realizzazione del marciapiede in via Rasponi.  Per quanto riguarda invece l’area centrale nella quale si stanno facendo i lavori, sono stati interrati i sottoservizi ed è stata completata la pubblica illuminazione su Palazzo Rasponi dalle Teste. I lavori archeologici invece sono seguiti dalla Soprintendenza ed emergono sempre più nitidi l’altare e l’abside della chiesa di epoca paleocristiana limitata ad una sola navata alla fine del Seicento. Come detto in passato sono emersi durante gli scavi anche scheletri e resti ossei che sono stati poi prelevati e messi a disposizione del corso di laurea in Tecnologie e diagnostica per la conservazione e il restauro dei beni culturali  in modo che i docenti ed i ricercatori possano studiare e avere maggiori informazioni sui corpi recuperati.  La Cooperativa archeologica dopo aver completato le lavorazioni al momento in corso si sposteranno nel secondo scavo per la pulizia delle strutture trovate. Non è ancora stato reso noto come saranno utilizzati i reperti e in quale modo la cittadinanza ravennate e i turisti potranno fruire della preziosa scoperta archeologica.

Condividi.

Notizie correlate