wpid-FIRME_CGIL.jpg

RAVENNA: La CGIL porta a Roma oltre 13mila firme

Si è chiusa la prima fase di raccolta firme per i tre referendum proposti dalla CGIL per istituire la Carta dei diritti Universali del lavoro. Nel solo territorio ravennate sono state raccolte 13.300 firme che sono stati inviate a Roma per essere depositate in Cassazione. “Questi ultimi 3 mesi – commentano dalla segreteria confederale della Cgil ravennate – ci hanno visti impegnati in centinaia di banchetti in tutta la provincia, nelle piazze, nei mercati, oltre che in moltissime aziende. E' stato un lavoro impegnativo ma che ci ha permesso di parlare con diverse migliaia di persone e raccogliere anche le loro istanze”

Condividi.

Notizie correlate