trivelle.jpg

RAVENNA: Manca la documentazione, le trivelle non partono – VIDEO

Si erano già create discussioni da più parti, ma la questione sembra momentaneamente al palo, visto che non ci sarebbero le autorizzazioni e non è quindi possibile effettuare i lavori. Si parla delle trivellazioni alla ricerca di idrocarburi  in alcune aree comprese tra il ravennate e il ferrarese. Il Ministero dell’Ambiente ha sospeso la procedura promossa dalla società americana,  Aleanna Resources con una sede a Matera, in merito al permesso di ricerca di idrocarburi nelle aree tra le due province. Mancherebbe parte della documentazione richiesta e  lo stop sarebbe stata comunicata direttamente dal ministero all’amministrazione comunale ravennate. La questione era già stata al centro di una discussione  in consiglio comunale. A questo punto se la società interessata alle trivellazioni intende proseguire dovrà procedere al deposito della documentazione nuovamente. Da allora partirebbero 60 giorni nei quali potrebbero essere presentate le osservazioni.  Le aree interessate sono quelle dei comuni di Ferrara, Comacchio, Portomaggiore, Ostellato, Argenta, Ravenna, Alfonsine. Dall’amministrazione comunale ravennate è stato ribadito che la competenza in merito al rilascio della Valutazione di impatto ambientale è ministeriale ma il Comune garantirà la massima informazione e trasparenza e presenterà le proprie osservazioni, pareri o richieste di integrazioni. E che nessuna attività potrà essere avviata prima della verifica della compatibilità ambientale del progetto e del rilascio di specifica autorizzazione dal Ministero.

 

 

Condividi.

Notizie correlate