wpid-versalis-16-12.jpg

RAVENNA: Presidio dei lavoratori Versalis davanti ad Eni

Lavoratori e rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl e Uil dell'azienda Versalis di Ravenna si recheranno domani a San Donato Milanese, sede centrale dell'Eni, per un presidio in concomitanza con il consiglio di amministrazione del Gruppo. Il timore di un'imminente firma di impegno vincolante della cessione della maggioranza delle azioni di Versalis, maggiore azienda chimica italiana, a un fondo di investimento americano ha reso indispensabile questa iniziativa, in attesa del grande sciopero previsto per il prossimo 20 gennaio e che vedrà coinvolti tutti i settori del gruppo Eni. Il passaggio di consegne a un fondo di investimento americano, per di più di modeste dimensioni, secondo le rappresentanze sindacali non potrebbe certo essere definito come una partnership
strategica per il futuro della chimica italiana. Versalis, a Ravenna, conta circa 700 lavoratori diretti e un indotto che coinvolge migliaia di lavoratori.

Condividi.

Notizie correlate