RAVENNA: Rifiuti, dipendenti sul piede di guerra – VIDEO

La raccolta dei rifiuti continua ad essere al centro delle discussioni ravennati e dopo la rottura della trattativa sindacale con Ciclat e il rifiuto dell’assunzione di tutti lavoratori coinvolti nell’appalto, è stata avviata una manifestazioni dei lavoratori davanti alla sede ravennate di Hera, sospesa dopo poco vista la mancata autorizzazione da parte della Questura. Hera ha nel frattempo chiarito che l’ affidamento a Ciclat è previsto per una durata di massimo 6 mesi, prima di aprire una nuova gara d’appalto. Nel frattempo l’azienda ha provveduto a rafforzare le attività operative e allo svuotamento di campane e ritiro rifiuti ingombranti.

Condividi.

Notizie correlate