RAVENNA: Sant’Apollinare deve tornare alla Diocesi, lo chiede il vescovo – VIDEO

Si è discusso a Bologna, nel corso del convegno internazionale organizzato da Università e Arcidiocesi, del futuro degli edifici di culto e tra i relatori c’era l’arcivescovo di Ravenna, monsignor Lorenzo Ghizzoni, che ha fatto riferimento alla basilica di Sant’Apollinare in Classe. Secondo Ghizzoni, la storica struttura non può essere gestita solo come un museo e propone invece di studiare un percorso per riportare la chiesa in mano ai suoi proprietari. Lo stesso Ghizzoni definisce la basilica di Sant’Apollinare la cattedrale dell”Emilia-Romagna ed è attualmente di proprietà del Demanio ed e’ gestita dalla Soprintendenza. Solo poche volte all’anno viene celebrata messa e aggiunge Ghizzoni che nell’enorme struttura, oltre alle reliquie del santo e a beni culturali, c’è anche una parrocchia. Per questo, l’arcivescovo di Ravenna, si chiede se per le grandi chiese esiste un percorso per riportarle in mano ai proprietari che le vogliono gestire. La preoccupazione del vescovo sarebbe anche per le chiese che negli anni vengono abbandonate ed hanno nuove destinazioni d’uso, come accaduto a Ravenna dove in alcuni casi i luoghi di culto sconsacrati sono divenuti sale per mostre o teatri.

 

Condividi.

Notizie correlate