RAVENNA: Scontri sull’unione delle Camere di Commercio – VIDEO

Da diverso tempo si sta parlando dell’unione delle Camere di Commercio e se in alcuni casi è già una realtà, in altri c’è ancora incertezza. Per quanto riguarda l’ente ravennate, è stata espressa preoccupazione da parte di diverse associazioni di categoria, come Confesercenti, Confartigianato, Confindustria e Confcooperative che temono che a causa della riforma possa essere allontanata dal territorio bizantino l’attuale struttura di riferimento del commercio. L’accorpamento ipotizzato tra gli enti di Ravenna e di Ferrara non è considerato positivo dalle stesse associazioni che ritengono invece che la città dei mosaici debba rimanere nel progetto Romagna. Le aziende sono convinte che debba rimanere nel territorio l’ente camerale per poter rappresentare meglio e da vicino gli interessi di coloro che sono operativi nella zona ravennate. E’ convocata tra pochi giorni una giunta camerale che dovrà affrontare l’argomento e Ravenna per il momento non ha deciso se unirsi al territorio di Rimini, di Forlì e di Cesena e proprio dal territorio forlivese ci si chiede quali siano le motivazioni che hanno spinto Legacoop  ad ipotizzare l’unione dell’ente camerale con Ferrara, realtà distante per vissuto e operatività da quello ravennate. La stessa Camera di Commercio ferrarese in passato aveva espresso parere favorevole per una fusione emiliana con Modena e Bologna. Qualche novità dunque potrebbe arrivare già dalla prossima settimana dopo l’incontro ravennate andando in accordo con la posizione di Legacoop, oppure delle associazioni del commercio oppure una nuova alternativa che possa soddisfare tutti.

Condividi.

Notizie correlate