RICCIONE: Al via il restyling della stazione ferroviaria – FOTO

Sarà un intervento di profonda ristrutturazione strutturale e funzionale quello in procinto di partire lunedì 18 gennaio alla stazione ferroviaria. Dopo l’iniziale operazione di cantierizzazione di parte di piazzale Vittorio Veneto, inizieranno i lavori per un importo complessivo di 3 milioni di euro che dovranno concludersi a fine settembre con una sosta nel mese di agosto. Nel progetto esecutivo delle Ferrovie del comparto di Ancona, dal quale dipende la stazione di Riccione, sono previsti nuovi marciapiedi e pensiline, lo spostamento dei binari, l’abbattimento delle barriere architettoniche e la costruzione ex  novo dell’edificio d’ingresso sul lato mare.

Nel dettaglio: l’ avvicinamento dei primi due binari senza marciapiedi divisori al centro, nuovo marciapiede al secondo binario che verrà innalzato a 55 cm rispetto agli attuali 25, facilitando così l’entrata e l’uscita dei passeggeri dai treni. Con il secondo step, dopo la realizzazione del nuovo marciapiede e l’attivazione del secondo binario, si andrà a demolire la pensilina intermedia dell’attuale secondo binario. Interventi inseriti in un generale spostamento verso mare  dei due binari e nella demolizione del marciapiede al secondo.

Nella terza fase dei lavori si procederà alla demolizione dell’attuale primo binario e del marciapiede, per poi  attivare nell’arco di 20 ore di lavoro, il nuovo primo binario. In concomitanza a questi importanti interventi strutturali verrà ricostruito ex novo il fabbricato lato mare utilizzato come accesso al sottopassaggio ferroviario. Sarà più grande di quello attuale, completamente rinnovato e realizzato in acciaio e vetro cristallo. Cambio degli arredi inoltre sui marciapiedi con nuove panchine, fioriere e cestini.

Verranno completamente eliminate le barriere architettoniche con la possibilità di accedere ai binari tramite ascensori dal sottopassaggio.  Per i non vedenti l’attuale linea gialla di demarcazione sui marciapiedi per l’avvicinamento ai binari sarà disegnata a “bullonature”. Misure di adeguamento per l’accesso ai disabili con rampe e ascensori verranno predisposte anche all’interno dell’edificio lato mare. Durante l’esecuzione di tutti gli interventi i flussi dei viaggiatori verranno salvaguardati garantendo la consueta circolazione dei treni. “Abbiamo portato avanti un importante lavoro di squadra con il gruppo Fs del comparto di Ancona  – ha affermato il sindaco Renata Tosi – che ci consentirà di consegnare una nuova porta d’ingresso per raggiungere la città di Riccione. Non si tratta di interventi conservativi ma di miglioramento radicale in termini di adeguamento alle nuove tecnologie e di sicurezza per i nostri turisti e cittadini che scelgono il treno per raggiungere Riccione. Stiamo lavorando per potenziare i collegamenti veloci con le Frecce di Trenitalia tanto che la per la prima volta questa estate la Frecciabianca farà tappa a Riccione tutti i giorni anziché solo nei fine settimana come la scorsa estate.”

“Con l’avvio dei lavori la prossima settimana – ha dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici Roberto Cesarini – anticipiamo l’apertura del cantiere, prevista inizialmente a marzo, per procedere spediti alla ristrutturazione della stazione. Un intervento che sarà propedeutico al prolungamento e allo sfondamento di via XIX ottobre. La disponibilità e le buone relazioni instaurate con il gruppo Ferrovie auspichiamo che siano anche l’occasione per riqualificare in maniera omogenea la zona della stazione ferroviaria relativamente all’ultima fermata del Trc che ha nella stazione il suo capolinea fino al previsto prolungamento del sottopasso ciclopedonale di viale Ceccarini”. 

Condividi.

Notizie correlate