RICCIONE: Case popolari, ecco il nuovo regolamento – VIDEO

Un nuovo regolamento per l’assegnazione e la gestione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica è stato approvato dalla Giunta Comunale riccionese. Si tratta del recepimento delle novità legislative nazionali relativamente alla dichiarazione Sostitutiva Unica a fini Isee e all’obiettivo di uniformare i vari regolamenti comunali, come stabilito dal tavolo tecnico provinciale di concertazione delle politiche abitative. Tra le novità contemplate rispetto al precedente regolamento, va ricordata quella che affida un punteggio più elevato al criterio di anzianità di residenza. La nuova proposta, inserita nel regolamento del comune di Riccione, introduce un punteggio maggiore, per un’anzianità di residenza a partire da 5 anni fino al riconoscimento di un punteggio ulteriore oltre i 20 anni di residenza. Altre novità introdotte dal Comune di Riccione riguardano l’assegnazione di un punteggio alle giovani coppie che non abbiano superato i 30 anni; alle famiglie numerose e ai coniugi separati. In quest’ultimo caso verranno considerati il diritto di proprietà del coniuge sull’alloggio assegnato all’ex coniuge e l’obbligo al mantenimento dei figli. Questo criterio, che di fatto equipara i genitori separati all’emergenza abitativa dei nuclei familiari con uno sfratto esecutivo in corso, è stato studiato per andare incontro e tutelare maggiormente le persone separate o divorziate in grave condizione di disagio. Introdotto anche un punteggio ulteriore a favore dei lavoratori colpiti dalla crisi economica esclusi negli ultimi due anni dal sostegno degli ammortizzatori sociali, che detenevano un contratto a tempo indeterminato o che abbiano cessato attività professionali o artigianali. 

Condividi.

Notizie correlate