RICCIONE: Vietato girare a torso nudo – VIDEO

E' la guerra dei costumi da bagno. Con l'arrivo della bella stagione la giunta comunale di Riccione ha deciso di rinnovare il divieto assoluto di passeggiare per le vie della città a torso nudo. Un provvedimento che, già da parecchi anni, diventava oggetto di discussione non appena le temperature cominciavano a salire e che, da quest'anno, diventa regola permanente, con tanto di mappa di strade e piazze dove sarà proibito passeggiare facendo sfoggio di pettorali e reggiseni. In particolare, sarà proibito percorrere le vie del centro, storici luoghi del passeggio e dello shopping come viale Dante o il celeberrimo viale Ceccarini, senza indossare almeno una maglietta. Unica eccezione: il piazzale Roma, che, data l'estrema vicinanza con la spiaggia è scampato al taglio della censura."Una misura – dichiara la giunta – perfettamente in linea con la volontà di valorizzare l'immagine della città sul versante turistico, in un'ottica generale di miglioramento e mantenimento del decoro urbano". Festeggiano quindi i commercianti che, già da qualche anno, avevano dichiarato guerra ai corpi scoperti con la campagna "Mai più senza", che prevedeva perfino la distribuzione gratuita di magliette per chi si presentava nei negozi vestito (o meglio, svestito) in modo indecente. Da adesso in poi, per chi non potrà proprio fare a meno di mostrare i pettorali in strada, sarà prevista una multa di 50 euro.

Condividi.

Notizie correlate