wpid-lungomare_aereo.jpg

RIMINI: Abusi edilizi, il comune si impossessa di dieci aree

Il comune di Rimini ha acquisito al patrimonio pubblico dieci aree, su cui sono stati realizzati abusi edilizi che, nonostante le ordinanze d'ingiunzione effettuate, non sono stati demoliti entro i termini impartiti. Le dieci aree, del valore stimato in circa 355mila euro, sono sparse su tutto il territorio comunale, dall'entroterra al lungomare. Si tratta, viene spiegato, degli effetti delle norme previste dal testo unico per l'edilizia del 2001. Nel corso del 2015, sottolinea l'amministrazione riminese sono stati 1.460 gli accertamenti svolti per il controllo di cantieri e immobili, 790 gli atti redatti per il completamento delle notizie di reato e delle indagini di polizia giudiziaria; 281 notizie di reato redatte a seguito degli accertamenti svolti, riguardanti violazioni alla normativa urbanistica/edilizia, alla normativa sismica e paesaggistica, 9 i cantieri sottoposti a sequestro giudiziario.

Condividi.

Notizie correlate