wpid-prolungamento-via-roma-03.jpg

RIMINI: Apre il prolungamento di via Roma a Miramare

È stato aperto stamane il prolungamento di via Roma a Miramare di Rimini, l’asse viario che, parallelo alla statale Flaminia, dal cuore della città conduce al centro di Riccione. I tecnici dei Lavori pubblici hanno dato disposizione per la rimozione delle strutture di cantiere con cui, dall’estate del 2014, si è provveduto alla realizzazione dell’ultimo tratto di un pezzo strategico della viabilità cittadina. Grazie al completamento dei lotti 4-5 della strada di quartiere in proseguimento di via Roma nel tratto tra via Stoccolma e via Giubasco sarà oggi possibile, su strada in gran parte a quattro corsie, il collegamento del centro città con Riccione eliminando la strozzatura che per lungo tempo ha reso parzialmente difficoltoso l’uso dell’asse stradale.  La nuova sede stradale realizzata ha una lunghezza poco superiore ai 1.100 metri, con banchine asfaltate su ambo i lati a fianco dei quali sono stati realizzati i marciapiedi e le piste ciclabili. Oltre a quello sull’asse viario vero e proprio sono stati inoltre realizzati interventi sul sottopasso pedonale di via Parigi, sul parcheggio della scuola media, sulla rotatoria di via Costantinopoli e sulla rotatoria Roncasso.
“È un piacere speciale – hanno commentato il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi e l’assessore ai Lavori pubblici Roberto Biagini – quello di poter dare la notizia dell’apertura del prolungamento di via Roma a Miramare, e non solo perché si tratta di una tessera fondamentale per la viabilità dell’intera città nel suo collegamento che da Nord, dalle Celle, giunge lungo l’asse mediano fino a qui, a Miramare. Quello che oggi permetterà collegamenti più agevoli e sicuri per i riminesi ha anche un ruolo fortemente simbolico di come sia complesso nel nostro Paese realizzare opere pubbliche. E’ la storia di questo tratto di strada, il cui pensiero originario si perde nel tempo. Espropri, cause amministrative, Patti di stabilità, tutto ha contribuito a rendere lungo e difficile un percorso che oggi, però, siamo riusciti a portare a conclusione. C’è infine un aspetto simbolico che teniamo a rimarcare: è un’opera di collegamento tra due Comuni e due città il cui obiettivo di fondo è quello di dialogare e mettersi assieme per migliorare la quotidianità dei cittadini. Al di là di ogni questione, di ogni dibattito o discussione, ‘la strada che traccia la nuova strada tra Rimini e Riccione’ deve essere portata ad esempio per operazioni e iniziative altrettanto intelligenti e sinergiche anche per il futuro”.
Il costo dell’intero intervento è stato di 6.723.761 euro circa, di cui ben 2.285.924 solo per l’acquisizione di aree e immobili.
L’apertura di questa mattina è avvenuta in modo anticipato in attesa di concludersi definitivamente prossimamente con la realizzazione delle opere di finitura, opere a verde, arredi.

Condividi.

Notizie correlate