RIMINI: Bolkestein, in arrivo legge che tutela le imprese balneari – VIDEO

La sentenza della Corte di Giustizia europea sulla direttiva Bolkestein è attesa per metà luglio ma intanto ecco che dal governo arriva la legge di riordino istituzionale in materia di concessioni balneari. Lo scopo di quest'ultima è quello di riconoscere ai balneari il valore d'impresa e un adeguato periodo di transizione prima dell'entrata in vigore definitiva, che avverrà molto probabilmente nel 2017. E' quanto emerso giovedì mattina a Roma durante l'incontro fra le rappresentanze sindacali del mondo dei balneari e il Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Enrico Costa. Sul tavolo la condivisione di un percorso che tuteli le imprese balneari italiane, quindi gli imprenditori e gli occupati. “Finalmente si è imboccata la strada giusta – commenta il presidente di Oasi Confartigianato, Giorgio Mussoni – Il Ministro ci ha infatti rassicurati sui passaggi fondamentali che saranno affrontati dal Governo. Due in sostanza: il primo è che la Legge di riordino della materia demaniale riconoscerà il valore dell’impresa, quello della professonalità di chi l’ha saputa sviluppare; il secondo è che prevederà un periodo transitorio prima della sua applicazione”. La definizione della legge richiederà del tempo e per evitare un vuoto legislativo il Governo promulgherà un provvedimento per colmarlo. Fondamentale il supporto degli onorevoli riminesi Sergio Pizzolante e Tiziano Arlotti che hanno presentato due emendamenti al decreto Enti locali in discussione alla Camera riguardanti l'uno le attuali concessioni, l'altro i “pertinenziali”, ossia coloro che hanno attività su terreno demaniale. 

Condividi.

Notizie correlate