RIMINI: Bolkestein, in attesa della sentenza UE interviene il Senato – VIDEO

14 luglio. Questa la data in cui la Corte di Giustizia Europea si pronuncerà con una propria sentenza sulla proroga delle concessioni balneari e sui ricorsi. Il Governo, coerentemente con quanto annunciato sia a Rimini dal ministro per gli Affari Regionali Enrico Costa sia dal ministero dell'Economia e finanze, ha già predisposto la proposta di legge delega, consegnata alla Presidenza del consiglio dei ministri. All'interno della proposta vi sono elementi che riguardano il periodo di transizione. La legge delega che dovrà essere approvata stabilisce e riconosce il valore delle imprese, la soluzione del problema relativo ai manufatti di facile e difficile rimozione, la norma per la definizione di canoni che superino i valori Omi, i criteri di selezione ed evidenza pubblica per l'affidamento delle concessioni. "Tema centrale – ha dichiarato il deputato Pd Tiziano Arlotti – è valorizzare al massimo il ruolo dei Comuni nella gestione del demanio marittimo, attraverso norme che saranno naturalmente demandate alla legislazione regionale". Intanto l'onorevole Sergio Pizzolante di Area Popolare fa sapere che il Senato ha approvato una mozione che anticipa la legge che sarà presentata a breve e che è sempre in linea su quanto detto dal ministro Costa a Rimini. Dunque, in ordine: legge delega, adeguato periodo di transizione ed evidenze pubbliche che riconoscano il valore d'impresa, la professionalità e l'esperienza in campo balneare.

Condividi.

Notizie correlate