RIMINI: Inizia lo “spezzatino” delle case in centro – VIDEO

4.660 abitazioni e negozi che potranno essere trasformati in più unità. Al via il frazionamento delle abitazioni in centro storico a Rimini: dopo che l’amministrazione comunale l’ha annunciato mesi ecco che diventa realtà. Nuove regole dunque con l’obiettivo di far tornare nel cuore della città le persone. Partono così le prime cinque divisioni ma da marzo in Comune sono arrivate ben 350 richieste di appuntamento. Sono diversi gli appartamenti che verranno modificati: in zona Ponte di Tiberio, ad esempio, un locale di 73 metri quadrati verrà trasformato in due abitazioni da 39 e 32 mq. In zona Arco d’Augusto, invece, oggetto dello spezzatino sarà un’attività commerciale: questa passerà da 354 mq a due unità, un negozio da 122 mq e un ufficio da 231. Qual’è il problema a monte che ha fatto scatenare questo frazionamento in centro? Semplice. Ci sono troppe case e negozi fuori mercato in quanto troppo grandi e quindi invendibili. Grazie al nuovo Regolamento urbano edilizio è stato possibile eliminare gli impedimenti contenuti nel vecchio Piano regolatore, permettendo così sia il frazionamento che l’accorpamento delle unità immobiliari. Questo fa si che aumentino le destinazioni d’uso. Tra le novità c’è anche la riclassificazione delle categorie di tutela attribuite agli edifici che consente una riqualificazione soprattutto dal punto di vista sismico. Il Rue, inoltre, prevede incentivi alle superfici edificabili, che potranno determinare incrementi fino al 25%.

Condividi.

Notizie correlate