RIMINI: L’aeroporto non chiude. Ok del Consiglio di Stato alla sospensiva – VIDEO

Cieli ancora sereni su Rimini: l’aeroporto può continuare a volare. Non è ancora detta l’ultima parola ma il Consiglio di Stato dovrebbe aver accolto il ricorso di Enac e dunque accettato la richiesta di sospensiva della sentenza del Tar dell’Emilia-Romagna atta ad annullare l’aggiudicazione dello scalo Fellini ad Airiminum. L’ufficialità arriverà a breve, si pensa tra questa notte e domattina. “Ci difende l’Avvocatura dello Stato che ci informerà. Tutta la Romagna è complicata”. Poche ma incisive le parole del presidente di Enac Vito Riggio che lasciano col fiato sospeso. Ma cos’era successo? Nel settembre scorso il Tribunale amministrativo regionale aveva accolto il ricorso del Consorzio per lo sviluppo dell’aeroporto, un insieme di imprese che si piazzò quarto al bando relativo alla gestione del Fellini e che si tenne nel novembre 2014. Nella classifica emerse subito come Airiminum fosse la titolare del primo posto ma con la sentenza del Tar, immediatamente esecutiva, l’intera procedura di gara fu dichiarata illegittima cancellando di fatto l’aggiudicazione dello scalo. Un bando che, a detta dei giudici della seconda sezione del Tribunale amministrativo regionale, era da considerarsi nullo per violazione del Codice dei contratti. In poche parole, Enac non avrebbe inserito nel bando i requisiti minimi di capacità ed esperienza per partecipare alla gara, come ad esempio, l’aver gestito in passato altri aeroporti. Ora il Consiglio di Stato si è fermato alla sospensiva della sentenza dando ragione a Enac e quindi l’aeroporto di Rimini può rimanere aperto ma bisognerà attendere dei mesi per conoscere il parere definitivo.

Condividi.

Notizie correlate