RIMINI: Piano fogne, terminata la “vasca ospedale” – FOTO

Il Piano di Salvaguardia di Balneazione Ottimizzato, una tra le principali opere idrauliche degli ultimi anni in Italia messa in campo da Comune di Rimini, Gruppo Hera e Romagna Acque per un valore complessivo di 154 milioni di euro, porta al traguardo un altro intervento.

È stata completata infatti la realizzazione della Vasca Ospedale che consentirà di contenere il carico idraulico della rete e di convogliare tutte le acque raccolte alla Dorsale Sud e, quindi, al depuratore di Santa Giustina, riducendo l'attivazione dello scolmatore “Colonnella”.

Come da consuetudine nei lavori del PSBO, i lavori “del sotto” accompagnano anche la sistemazione dell’area sovrastante. Anche in questo caso, infatti, l’ultimazione dei lavori e la messa in funzione della Vasca ha portato alla sistemazione dell’area parcheggio che si trova immediatamente sopra. L’area tornerà nuovamente accessibile dal prossimo 10 Maggio.

Le caratteristiche dell’opera

La vasca interrata appena completata ha una pianta rettangolare di circa 50 metri per 40 e una profondità di 7. Complessivamente si tratta di un volume di accumulo molto importante, pari a 10.000 metri cubi a servizio della rete fognaria. La struttura infatti funzionerà come vasca di laminazione (con lo scopo, cioè, di limitare, attraverso un processo di contenimento della piena, le portate bianche convogliate a valle). L’intervento ha comportato un investimento di 3 milioni di euro interamente finanziati dal Comune di Rimini attraverso le risorse intercettate con il Piano per la Valorizzazione della Città ed è stato concluso puntualmente nei tempi previsti dal cronoprogramma: avviati a marzo 2015, i lavori sono stati completati in 415 giorni, con un risparmio del 30% rispetto al budget stanziato grazie alle efficienze progettuali e ai ribassi di gara che ha portato dai 4,5 milioni di euro previsti ad una spesa finale di 3.

Il parcheggio

Così come per la grande opera di Piazzale Kennedy, dove all’importante infrastruttura fognaria si accompagnerà un altrettanto rilevante intervento di riqualificazione urbanistica di un’area strategica della città, anche la realizzazione della vasca dell’Ospedale è stata l’occasione per rifunzionalizzare una parte di territorio. E’ stato infatti sistemato il parcheggio sovrastante la struttura di accumulo, che potrà contare così su 125 posti auto non a pagamento, 40 stalli motorini e 3 stalli auto per disabili. Il parcheggio è raggiungibile da via Sirani attraverso le vie Alberizzi Teodochio e G. Stampa.

A che punto è il Psbo: oltre il 54% del valore del Piano è già stato cantierato

Grazie al Piano di Salvaguardia della Balneazione Rimini sarà la prima città costiera a risolvere il problema degli scarichi a mare, nel limite di eventi di natura decennale, dando così una soluzione complessiva alle criticità in termini di balneazione.

Attualmente, oltre il 54% del valore degli interventi inseriti nel piano di salvaguardia della Balneazione risulta cantierato.

Gli interventi già conclusi sono quattro:

– il risanamento fognario di Rimini Isola (4mln di euro);

– il raddoppio del depuratore di Santa Giustina” (circa 26 mln di euro);

– e la relativa condotta di adduzione (“Dorsale Nord”- circa 17 mln di euro);

– la Vasca di Laminazione Ospedale (4,5 mln di euro).

Sono attualmente in corso altri quattro cantieri:

 – intervento Piazzale Kennedy (circa 30 mln di euro)

 – la riconversione del depuratore Marecchiese in vasca di accumulo (realizzato circa l’80% , in via di completamento)

– realizzazione della Dorsale Sud (primo stralcio concluso, secondo stralcio iniziato a dicembre)

– la separazione delle reti fognarie della zona nord, che coinvolge direttamente i cittadini a cui è stato chiesto attraverso apposite ordinanze di regolare i propri allacci fognari alla rete sdoppiata. Anche grazie alla collaborazione dei riminesi, il primo stralcio è stato quasi completato. 

Condividi.

Notizie correlate