RIMINI: Teatro Galli, inizia la costruzione della grande Torre scenica – FOTO

Dopo il prologo di ieri, è cominciato alle sei di stamattina l’alternarsi delle 90 betoniere che hanno trasportato il materiale necessario al getto di fondazione del corpo della Torre scenica.

Il cantiere infatti “non è andato in ferie” e continuerà a lavorare a pieno regime fino al pomeriggio di venerdì 12 agosto proprio per perseguire l’ambizioso obiettivo di completare prima di ferragosto il ‘sottofondo’ della platea di fondazione. In tal modo un’ulteriore accelerata sarà data ai lavori, mettendo a frutto anche i pochi giorni di pausa ferragostana che diverranno così utili alla “maturazione” del materiale

Le operazioni sono iniziate lunedì 1° agosto con la posa in opera di circa 30 mc. di acciaio per realizzare l’armatura in tondini di acciaio. Un’attività conclusasi nella mattinata di mercoledì 10 agosto a cui dopo poche ore  ha fatto seguito  il getto del fondo fossa dei vani scala e parallelamente la posa in opera dei ferri di ripresa delle pareti  in elevazione del corpo della torre scenica.

Nei prossimi 7 giorni il getto sarà mantenuto bagnato, grazie alla presenza in cantiere di alcuni operatori che garantiranno la corretta bagnatura anche durante il periodo di ferragosto.

La platea di fondazione della torre scenica avrà una dimensione in pianta di circa  25 x 37 metri.

Con questo intervento entra così ancora più nel vivo la ricostruzione del Teatro Galli la cui torre scenica sarà il cuore pulsante, il luogo di lavoro e la parte più tecnologica di tutto l’edificio solitamente non accessibile al pubblico. Al suo interno, troverà spazio la graticcia e la meccanica di scena. Nella porzione terminale della torre scenica rivolta verso il Castelsismondo saranno realizzati locali tecnici e spogliatoi per gli operatori teatrali. Al di sotto saranno invece realizzati i camerini per gli artisti, la sartoria ed i depositi per il materiale di scena. Al secondo livello interrato troveranno spazio i locali tecnici e gli impianti.

Dopo la brevissima chiusura per ferragosto la riapertura del cantiere è prevista per lunedì 22 agosto con la posa del tavolato del solaio Sala musica e delle capriate di copertura nella zona del corpo che ospiterà la sala. Contemporaneamente saranno realizzate le strutture in elevazione dei due piani interrato nel Corpo della torre scenica.

Condividi.

Notizie correlate