RIMINI: Molo Street Parade, non solo sardoncini. Arrivano Klingande e Jay Santos – VIDEO

Nello scenario unico del porto di Rimini si danno appuntamento 80 dj e 100 pescatori per trasformare 12 pescherecci in consolle galleggianti e due postazioni sul Lungomare in altrettante balere, queste ultime per gli amanti del liscio e della musica latina.
Sabato 25 giugno la Molo Street Parade torna con la sua quinta edizione, pronta a battere ogni record, sia in termini di presenze sia di proposta musicale.

Ogni peschereccio avrà la propria anima sonora, curata da uno staff artistico diverso coordinato dal Consorzio Rimini Porto, per proporre, dal tramonto a notte, i più diversi generi musicali, dalla dance al rock, dal latino al liscio, dalla house alla electro. Il porto di Rimini si trasformerà in una dancefloor a cielo aperto per una momento di festa e musica unico al mondo, senza dimenticare il piacere del palato fornito dai pescatori di Rimini. Sulla terra ferma, i pescatori del Consorzio Linea Azzurra metteranno a disposizione del pubblico oltre 10 quintali di sardonici pescati, puliti e arrostiti.
Le sorprese alla Molo Street Parade non mancano mai, ed i primi super ospiti annunciati non fanno che confermarlo: ci si riferisce a Klingande, Jay Santos, Lele Sacchi e Matt Nash che insieme ad altri 80 dj assicureranno una contaminazione unica di stili e tendenze musicali.
Da oltre tre anni, il giovane dj e producer francese Klingande calca i palchi dei più importanti festival mondiali, così come i suoi ultimi tre dischi singoli “Jubel”, “Riva” e “Losing You” si sono rivelate hit planetarie. Numero 1 al mondo della House melodica, il prolifico Cédric Steinmyller ha scalato le vette più alte della scena dance internazionale con lo pseudonimo di Klingande, che in svedese significa “risuonare”, “rintoccare”, o ancora, “essere in armonia”, parola scelta proprio per evocare la propria cifra stilistica, la musicalità. Altra stella del firmamento musicale alla Molo Street Parade, il colombiano Jay Santos uno dei protagonisti più acclamati per quanto riguarda la musica latina e urban: la sua hit ‘Caliente’ ha superato i 60 milioni di visualizzazioni su YouTube. Costantemente in tour mondiale, Jay Santos è resident tutti i venerdì al Privilege di Ibiza, nella one-night dedicata a hip-hop, reggaeton, trap e moombahton. Lele Sacchi rappresenta al meglio l’evoluzione della musica elettronica italiana, basti pensare al suo radio-show In The Mix, in onda su Radio Due dal 2012 e ai suoi vent’anni di carriera festeggiati nel 2015. Tra i fondatori di Elita, insegna Storia Della Musica Dance all’Istituto Europeo del Design di Milano. Dj e produttore britannico, Matt Nash vanta collaborazioni con icone assolute quali Tiësto, contop deejay quali Axwell, Angello e con l’iconica cantante Tara Mc Donald. Il suo approccio musicale è morbido ma sempre caratterizzato da una giusta dose di energia.

Insieme a loro 80 dee jay fra cui Rame, Ricky Montanari, Molella, Dirty Channels, Rudeejay e tanti altri ancora, scelti da 12 locali diversi, ognuno dei quali ha ‘adottato’ un peschereccio per trasferire sull’acqua il meglio della propria offerta artistica: Velvet, Jole, Ghunter Holding di Pisa, Guenda Oversize, Radio Bruno, Altro Mondo Studios, Fuera, Pop up, Alkimy, Coconuts, Workshop Signal Hills, m2o.
Oltre alla destra del porto, anche il lungomare Tintori che va da piazzale Boscovich a piazzale Fellini vedrà locali e ristoranti che si affacciano su quell’area realizzare vere e proprie piazze per proporre il meglio dell’intrattenimento; ci saranno anche 2 balere per gli amanti del liscio, nell’area del pattinaggio, con Casadei Danze e davanti al Coconuts con il gruppo Gran Caribe per gli amanti della musica latina
Anche quest’anno, il lungo fine settimana della Molo Street Parade si arricchisce di molti, ulteriori contenuti, grazie alla Molo Green Parade e alla Molo Extreme Beach.

Condividi.

Notizie correlate