wpid-botti-capodanno.jpg

ROMA: Anci invita i comuni a boicottare l’uso dei “botti”

In prossimità dei festeggiamenti natalizi e di fine anno, con il tradizionale utilizzo di 'fuochi' da divertimento, l'Anci invita i Comuni a "valutare l'opportunità che eventuali divieti o limitazioni all'impiego degli stessi possano essere inseriti in un più complessivo approccio che scoraggi possibili orientamenti verso il mercato illegale". L'Associazione dei Comuni segnala tuttavia come alcune amministrazioni "abbiano correttamente disciplinato la materia nei Regolamenti comunali, con un coinvolgimento diretto anche di rappresentanti delle aziende interessate". In ogni caso l'Anci suggerisce "la necessità di intensificare i controlli, possibilmente interforze, sulla vendita di tali prodotti". La cronaca degli ultimi anni, ricorda ancora l'Associazione, "ha messo in evidenza come i principali incidenti, in occasione dell'utilizzo improprio di botti, petardi e simili, sia fortemente legata a una immissione e vendita illegale di tali prodotti, spesso di natura contraffatta. Come noto, l'Anci è in prima linea nel contrasto al fenomeno contraffattivo e, in tal senso, particolare attenzione va posta sul punto, in considerazione – conclude – del grave pregiudizio per la salute dei cittadini". 

Condividi.

Notizie correlate