wpid-mareggiata.jpg

ROMAGNA: Allerta meteo per il weekend

Una allerta della Agenzia regionale della Protezione civile , la numero 68 diffusa poco fa, istituisce la fase di attenzione per temporali, vento e stato del mare da domani, 19 giugno alle 16 fino a lunedì, 20 giugno alle  18 per complessive 26 ore.

Nel nostro territorio i fenomeni meteorologici sono previsti dalla seconda parte della giornata di domani e saranno di moderata o forte intensità. Il vento sulla fascia costiera avrà valori di intensità massima (raffica) di 35 – 45 nodi (65 – 83 Km/h) E' previsto mare molto mosso con un'altezza dell'onda stimata tra 1,25 e 2,5 metri al largo. Sottocosta l'altezza stimata dell'onda, in controfase con la marea, potrà raggiungere valori tra 1,25 e 1,7 metri. Le conseguenze possono riguardare i moli, le banchine portuali e le dighe foranee e risultare difficoltose le attività che si svolgono in mare ed il funzionamento delle infrastrutture portuali, possono verificarsi fenomeni localizzati di erosione dell’arenile e locali danni agli stabilimenti balneari.

Possono verificarsi forti raffiche di vento, con localizzati danni alle coperture ed alle strutture provvisorie, trasporto di materiali, rottura e caduta di rami ed alberi, pali, segnaletica ed impalcature e con conseguenti effetti sulla viabilità e sulle reti aeree di comunicazione e di distribuzione di servizi (in particolare telefonia ed elettricità). Possono verificarsi grandinate che possono causare danni alle colture agricole, alle coperture ed agli automezzi. Possono verificarsi fulminazioni che possono causare lesioni ed inneschi di incendi.

Nel corso della seconda parte della giornata di lunedì 20 giugno si prevede un lento e graduale miglioramento delle condizioni meteorologiche Esiste tuttavia un margine significativo di incertezza nelle previsioni numeriche dei modelli meteorologici- si legge nell’allerta – , pertanto non si esclude un aggiornamento della situazione e degli scenari di allerta nella giornata di domani. Tendenza nelle successive 48 ore: esaurimento.

Si raccomanda ai gestori di attività all’aperto di sistemare e fissare gli oggetti sensibili agli effetti del vento e della grandine o suscettibili d’essere danneggiati. Si raccomanda di non accedere a moli e dighe foranee.

Condividi.

Notizie correlate