ROMAGNA: E’ la Malatestiana la regina delle biblioteche – VIDEO

La Malatestiana è la regina delle biblioteche della Romagna. Lo confermano i dati della struttura cesenate, che vedono un aumento importante sia di lettori che di visitatori. Nei primi sei mesi dell’anno si contano ben 68.500 prestiti, contro i 35.500 della Saffi di Forlì, i 45.200 di Ravenna e i 31.700 di Rimini. Non solo la Malatestiana ha il giro di movimenti librari più alto, ma è pure la biblioteca che cresce di più. Ecco quindi che nella prima parte del 2016 a Cesena si sono registrati 1.487 nuovi utenti, contro i 1220 della Gambalunga di Rimini, i 1.186 della Classense di Ravenna e i 637 della forlivese Saffi. Proiettando questo andamento su base annuale, la Biblioteca Malatestiana potrà aspettarsi di superare a fine 2016 il tetto dei 3500 nuovi utenti, con un  aumento del 15% rispetto al 2015, e anche sotto il profilo dei movimenti librari potrebbe crescere fino a quota 165mila, vale a dire il  5,6% in più rispetto al 2015. Una performance di tutto rispetto, che diventa ancora più positiva se comparata con le proiezioni delle altre biblioteche romagnole che, invece, prevedono flessioni su tutti i fronti. Trend positivo anche per la Malatestiana antica. Nei primi 5 mesi del 2016 hanno varcato la soglia dell’Aula del Nuti 11.583 visitatori, con un incremento di oltre il 40% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, per un incasso di 30mila euro. 

Condividi.

Notizie correlate