SAVIGNANO: Dalla Turchia al Centro Diritti del Malato per un confronto – VIDEO

Un importante momento di confronto sulle modalità inerenti la tutela dei diritti dei malati in Italia e in Turchia. All’hospice Santa Colomba di Savignano sul Rubicone il Centro per i Diritti del Malato “Natale Bolognesi” ha incontrato una delegazione di dirigenti sanitari turchi con lo scopo di illustrare come funziona il nostro sistema in merito alla questione. Nello specifico, è emerso che a differenza del nostro Paese, non sono presenti Associazioni di volontariato che operano in questo settore ma è lo Stato ad occuparsene tramite il proprio Ministero della Sanità al fine di verificare il livello di servizio erogato negli ospedali pubblici. Un altro elemento interessante emerso durante il colloquio riguarda il sistema di prenotazione delle visite specialistiche. Oltre a recarsi fisicamente negli Ospedali, i cittadini turchi possono prenotare la visita anche tramite una app gestibile da PC, da tablet e da smartphone. Infatti, durante la riunione, e sotto gli occhi dei presenti, il Dottor Hasbek ha prenotato ai con il proprio smartphone una visita, scegliendo medico, luogo, data e ora della prestazione.

L’appuntamento è stato coordinato da ASSOFORM, ente di formazione di UNINDUSTRIA Rimini e Forlì Cesena, nell’ambito di un Progetto Europeo finanziato con la linea ERASMUS + e denominato “Esempi di gestione dei diritti del malato in Europa”, che coinvolge oltre alla Turchia anche Italia, Svezia e Germania. In rappresentanza di ASSOFORM era presente al colloquio il Dottor Glauco Gelmini.

La città di Sivas, da cui provengono gli ospiti turchi, è nota anche come Sebaste e si trova nella Regione dell’Anatolia Centrale. Attualmente conta all’incirca 350.000 abitanti, mentre la provincia omonima supera i 620.000 abitanti. Il Dottor Kaya coordina gli 8 ospedali della provincia, nella quale sono presenti anche altri due ospedali: uno privato e il secondo universitario. A proposito dell’organizzazione ospedaliera il Dottor Kaya ha informato gli intervenuti che in Turchia per ogni bacino di 18.000 abitanti è prevista l’operatività di un ospedale, con un numero di posti letto che varia dai 25 ai 50.

In conclusione dell’incontro il Centro per i Diritti del Malato di Savignano sul Rubicone ha donato alla delegazione un libro che racconta la storia di Natale Bolognesi, fondatore dell’Associazione, e un opuscolo contente i documenti più rilevanti riguardanti l’attività del «Centro per i Diritti del Malato “Natale Bolognesi”» (statuto, copie di segnalazioni, copie dei manifesti delle conferenze, copia dei volantini delle iniziative pubbliche, ecc.).

Condividi.

Notizie correlate