(VIDEO) RIMINI: Fondazione Carim, 1,5 milioni a favore del territorio riminese. E il commissariamento?

“Puntiamo sull’innovazione e sui processi, consapevoli che la nostra funzione non è quella di meri elargitori di risorse, ma di strumento che intende favorire percorsi, anche complessi, di sviluppo del territorio locale”. Così il Presidente, Massimo Pasquinelli, ha sintetizzato il focus del Documento programmatico previsionale 2016 della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini, approvato dal Consiglio Generale. Il tutto a distanza di pochi mesi, lo ricordiamo, da quando i piccoli azionisti Carim andarono all'attacco della Fondazione chiedendone il commissariamento ma anche la verifica sull'idoneità del CdA. Una richiesta che era stata inoltrata dal Comitato di Tutela dei Piccoli Azionisti al Governatore della Banca d'Italia e al Ministro dell'Economia e delle Finanze. Lo scorso aprile, poi, il Comitato aveva ipotizzato una richiesta di commissariamento per la Fondazione dopo l’assemblea nella quale era stata approvata la messa in mora degli amministratori in carica prima del commissariamento del 2010. Ora, nonostante i conti continuino ad essere in sofferenza, la Fondazione nel prossimo anno, investirà 1,5 ml di euro in progetti riguardanti l’area provinciale, anzitutto mirando a rendere possibile la continuità di presìdi essenziali, fra i quali, in primo luogo, il Campus Universitario, per il quale auspica maggiore attenzione da parte del territorio. Accanto a questo anche la volontà di contribuire ad aprire nuove strade: “il lavoro avviato insieme al Piano strategico per dar vita ad I-Square, che ha già iniziato ad operare, e ad un incubatore d'impresa per il turismo”.

Condividi.

Notizie correlate