(VIDEO) RIMINI: Per il comune un tesoretto di oltre 5 milioni dalle multe

La giunta comunale di Rimini con due apposite delibere ha disposto la destinazione dei proventi delle sanzioni per le infrazioni al codice della strada, rendicontando le quote destinate a consuntivo per il 2014 e al contempo approvando il preventivo nel bilancio 2015. Nel 2014 il comune riminese ha destinato oltre 5 milioni e 238 mila euro alla manutenzione delle strade e al miglioramento della sicurezza stradale.  Nel 2014 il dato definitivo di entrata delle sanzioni per la violazione del codice della Strada è stato di oltre 5 milioni e 743mila euro. Di questi oltre il 91%, perciò, sono stati gli euro destinati al miglioramento della sicurezza sulle strade, Una cifra che supera di quasi il doppio il vincolo che la legge fissa al 50%. Questo fa del comune di Rimini uno fra più ‘virtuosi’ in Italia nel reinvestire i proventi delle sanzioni stradali in opere e interventi legati al miglioramento della rete viaria e della mobilità. La legge definisce anche i settori da finanziare per consentire corsi d'educazione stradale, ad esempio, nonché al miglioramento della circolazione sulle strade, al potenziamento e miglioramento della segnaletica stradale, alla fornitura di mezzi tecnici necessari per i servizi di polizia stradale, alla realizzazione di interventi a favore della mobilità ciclistica, nonché ad interventi per la sicurezza stradale, in particolare a tutela degli utenti deboli come pedoni, ciclisti, bambini, anziani, disabili. Previsto anche l'acquisto di automezzi, mezzi e attrezzature dei corpi di polizia municipale e la manutenzione e sistemazione del manto stradale. La giunta ha anche approvato il preventivo per il 2015. Su una previsione di entrate da sanzioni per violazioni al codice della strada pari a 7 milioni, sono state destinate agli interventi previsti per legge risorse pari a 3 milioni e mezzo.

Condividi.

Notizie correlate