(VIDEO) ROMAGNA: In arrivo 15,5 mln contro l’erosione marina

15 milioni e 500mila euro. Questo l'importo complessivo previsto per la maxi-opera di ripascimento che l'intera costa romagnola si appresta a ricevere nei prossimi mesi. Circa un milione e duecentomila metri cubi di sabbia che saranno portati direttamente nei punti di spiaggia più sensibili al gravoso problema erosione che dal ravennate al riminese ha creato non pochi disagi, sia agli operatori che ai bagnanti. Un'opera attesa dal 2007, ultimo anno in cui nella nostra regione si era attuato un piano di questo tipo. A quell'epoca si era scelto di prelevare con delle draghe importanti quantità di materiale nelle zone di deposito al largo per poi depositarlo, tramite un apposito sistema di tubazioni, direttamente dove necessario. Si attendono per ora i nomi di coloro i quali eseguiranno i lavori, mentre la regione Emilia Romagna ha già dato il via alla prima parte di interventi che porteranno all'installazione delle barriere soffolte nelle zone più sensibili. Nella varie località di mare, gli operatori ed i comuni stanno intanto innalzando le dune utili a proteggere litorale e strutture dalle mareggiate, mentre si conta di procedere al grosso dei lavori dopo l'inverno. Nel riminese le zone con maggiori difficoltà sono nel confine tra Riccione e Misano, in alcuni tratti di Bellaria, Cattolica e Rimini nord, stessa cosa per diversi lidi del ravennate, in particolare a Marina Romea e Marina di Ravenna. Considerato l'ottimo andamento dell'estate 2015, dopo questi lavori si punta quindi a migliorare ancora di più la situazione nelle spiagge per provare quantomeno a replicare i numeri della passata stagione.

Condividi.

Notizie correlate