Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

LUDOVICO LUONGO


EMILIA-ROMAGNA: Autonomia, duello a distanza tra Bonaccini e Zaia | VIDEO Politica

EMILIA-ROMAGNA: Autonomia, duello a distanza tra Bonaccini e Zaia | VIDEO

A pochi giorni di distanza dai referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, è questo stesso tema a scaldare gli animi della politica. Siamo ormai chiaramente all'inizio di una lunghissima campagna elettorale in vista delle elezioni nazionali e intanto a duellare a distanza, a suon di dichiarazioni, sono il presidente dell'Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e il suo omologo veneto Luca Zaia. Facciamo però prima un passo indietro. Come ricorderete la nostra Regione ha scelto di avviare una trattativa col Governo sfruttando le possibilità concesse da un articolo costituzionale. Dopo una fase di concertazione, il documento è stato votato in Consiglio Regionale. Veneto e Lombardia hanno invece scelto di procedere tramite un referendum consultivo, ampiamente sfruttato dalla propaganda leghista. Il giorno dopo l'esito, scontato ma che ha colpito per l'alta affluenza, Lombardia e Emilia-Romagna hanno deciso di avviare un percorso comune di confronto col Governo. Da Venezia invece Zaia ha immediatamente alzato la posta strumentalmente, puntando in un primo momento a un Veneto a statuto speciale. "Non firmeremo mai un'intesa-farsa" così ha tuonato il governatore leghista. Dichiarazione che ha mandato su tutte le furie Bonaccini. "Il Veneto non è ancora pronto - ha commentato, invitando Zaia a non "offendere ciò che stiamo facendo". Immediata la controreplica, "Delle due l'una: o il Presidente Bonaccini non sa leggere l'italiano, oppure ha la coda di paglia". Intanto c'è però un'altra questione che fa discutere l'ambito politico: l'ex presidente Vasco Errani ha apertamente detto che, per le prossime elezioni, non ci sono le condizioni per un'alleanza col PD. Staremo a vedere.  


CERVIA: Arrestato il magnaccia di trans e prostitute Cronaca

CERVIA: Arrestato il magnaccia di trans e prostitute

I carabinieri di Cervia-Milano Marittima hanno arrestato un 36enne bulgaro con l'accusa di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Secondo quanto emerso, l'uomo è stato più volte identificato nei luoghi rivieraschi in cui le prostitute adescano clienti. Lo straniero inoltre aveva indotto una 20enne sua connazionale a giungere in Italia per prostituirsi e pare gestisse anche le attività di due transessuali, un 40enne tunisino e un 30enne riminese, da cui percepiva regolarsi compensi e si adoperava per accompagnarli nei luoghi dove effettuare l'attività di meretricio. Il fermo è stato convalidato.


FORLÌ: Anziano investe e uccide 31enne a Castrocaro | VIDEO Cronaca

FORLÌ: Anziano investe e uccide 31enne a Castrocaro | VIDEO

Tragedia mercoledì mattina a Castrocaro, nel forlivese. Erano da poco trascorse le 10,30 quando Elisa Mercuri di 31 anni,che stava passeggiando  sul ciglio della strada insieme alla zia, è stata travolta da una Fiat 500 vecchio modello condotta da un 83enne del posto. L'impatto è stato molto violento e la ragazza è stata scaraventata sull’asfalto. Da subito le sue condizioni sono apparse disperate e nonostante il trasporto immediato con l’elisoccorso al Bufalini di Cesena, il cuore di Elisa ha cessato di battere e visto l’assenso alla donazione di organi, i medici hanno provveduto all’espianto, il gesto di ultima ed estrema generosità.   L’anziano avrebbe detto di non essersi accorto di nulla, nonostante nell’impatto abbia perso uno specchietto retrovisore, un fanale e si sia rotto il lunotto anteriore dell’auto, e solo al ritorno nello stesso tratto stradale, dopo essersi recato ad accudire alcuni animali,  avrebbe compreso l’accaduto. Sul luogo della tragedia sono intervenuti i carabinieri e gli agenti della municipale per ricostruire la dinamica della tragedia e sembra che l’anziano abbia invaso l’opposta corsia di marcia andando a colpire alla schiena la vittima scaraventandola sull’asfalto. L’anziano sarebbe però apparso in stato confusionale e non sarebbe riuscito a fornire le motivazioni dell’incidente.


RAVENNA: Stupro, il rumeno nega la violenza, "era consenziente" | VIDEO Cronaca

RAVENNA: Stupro, il rumeno nega la violenza, "era consenziente" | VIDEO

"Nessuna violenza, la ragazza era consenziente". E' questo quanto dichiarato fermamente in carcere dal 26enne rumeno accusato di aver stuprato una 18enne a Ravenna. Il suo avvocato difensore si è appellato al Tribunale della Libertà per chiedere la scarcerazione del giovane ex calciatore che nega ogni addebito. In lacrime, sempre in carcere, anche il senegalese 27enne che ha ripreso tutto con lo smartphone. Ed è proprio questo filmato che è sotto l'analisi attenta degli investigatori per capire se davvero la ragazza fosse consenziente o in condizioni di inferiorità psichica e fisica. Secondo quanto emerso la vittima avrebbe incontrato i due ragazzi in un locale del centro storico. Tre, quattro bicchieri di vino e un superalcolico bevuti consapevolmente. Successivamente, portata a spalla, avrebbe accettato di andare a casa di un'amica del senegalese accompagnata anche dal rumeno. Il giovane di origine africana avrebbe filmato anche la doccia a cui sarebbe stata sottoposta la ragazza, considerato che, secondo quanto dichiarato dai due, non si reggeva in piedi. Al vaglio ora i volti ripresi nel filmato. E' chiaro l'atteggiamento vergognosamente goliardico sia del rumeno che del senegalese ma non si capisce se la giovane fosse davvero non consenziente. Ed è per questo che la difesa ha richiesto il parere di un tecnico che renda chiaro l'atteggiamento della vittima. Unica cosa certa è che nessuno ha obbligato la 18enne a ubriacarsi quella sera.  


RIMINI: Ex family banker si intasca milioni di euro, rinviato a giudizio Cronaca

RIMINI: Ex family banker si intasca milioni di euro, rinviato a giudizio

Un ex family banker di Banca Mediolanum, un 49enne di Riccione, è stato rinviato a giudizio a Rimini con l'accusa di appropriazione indebita, falso, truffa continuata e aggravata dall'ingente danno patrimoniale e dal rapporto di fiducia instaurato con le vittime. Durante le due inchieste è emerso come ben 25 sarebbero state le vittime che, inconsapevolmente, avrebbero affidato tutti i lori risparmi al professionista con la promessa di investimenti ad alto tasso di remunerazione. Pare invece che l'uomo intascasse i soldi all'oscuro della Banca, utilizzandoli per scopi personali o per operazioni infruttuose. Mediolanum, assieme alle vittime, si è costituita parte civile.


RIMINI: Fiere, Italian Exhibition Group in Borsa entro un anno Economia

RIMINI: Fiere, Italian Exhibition Group in Borsa entro un anno

Italian Exhibition Group Spa, la società nata nel 2016 dall'integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza, sbarcherà a Piazza Affari entro un anno. Ad annunciarlo oggi a Vicenza, a margine dell'apertura della nuova rassegna "Move!", salone dedicato al fitness e al benessere, Matteo Marzotto, vicepresidente esecutivo di Ieg. "La quotazione in Borsa è prevista nel secondo semestre 2018", ha detto Marzotto precisando "che la decisione finale spetta ai nostri soci, ai quali noi proporremo tale possibilità". Il prossimo cda di Ieg Spa è in calendario per il prossimo 28 novembre, dopo l'approvazione del piano industriale. Il nuovo gruppo fieristico ha chiuso il 2016 con un fatturato di 124,8 milioni, un Ebitda di 21,9 milioni e un risultato netto consolidato di 6,6 milioni."Sono previsti importanti investimenti anche per il complesso fieristico di Vicenza" ha detto Marzotto, sottolineando che "avverranno sia a livello di infrastrutture che negli eventi fieristici".


CESENA: Mercato auto in ripresa, boom del noleggio | VIDEO Economia

CESENA: Mercato auto in ripresa, boom del noleggio | VIDEO

E' il boom del noleggio. Parliamo del mercato automotive che, dopo anni di crisi, vede da diversi mesi numeri molto positivi sul fronte delle vendite. Con le nostre telecamere siamo stati in un noto concessionario di Cesena dove, in occasione del suo 50° compleanno, abbiamo potuto conoscere tutte le ultime tendenze del mercato.